Pisciotta :Primo lustro Premio Iolanda Cappuccio

0

 

Lo scorso 16 agosto, a Pisciotta, è suonato l’appuntamento  con le corde del cuore, che ha raggiunto  il traguardo del primo lustro del “Premio Iolanda Cappuccio…poesie per ricordare”. Questo premio è cresciuto nella partecipazione ed anche le sezioni a concorso sono aumentate: oltre alla sezione di poesia e narrativa, vi è anche la sezione di grafica-pittura e di musica. La serata di premiazione, come di consueto, nella solita “location” della piazzetta della Madonna del Carmine di Pisciotta ha avuto una serie di validi vincitori . In vetta alla sezione adulti un grande poeta contemporaneo, amante della terra cilentana, eletta come sua patria adottiva, ed amata a tal punto da dedicarle due dei suoi componimenti. Altra sua nota distintiva è che a mò di Ungaretti il quale passando per Pisciotta compose la famosissima poesia “alla Madre” , così il nostro poeta Carlo Di Legge guardando il paesaggio di Pisciotta  ha composto la poesia dal titolo: Appunti di viaggio.

Altro primo premio ex-aequo il maestro poeta Gennaro Mazzotti che oltre alla poesia in concorso, ha declamato fuori concorso altri due suoi componimenti,uno dedicato all’ amico scomparso dottor Aldo Fedullo, un altro dedicato ai soldati immolatisi per la pace nelll’attuale missione in Afghanistan. A seguire una intensa poesia del compianto Zeffirino Puglia, dedicata alla moglie Antonietta prima che il Signore lo chiamasse a miglior vita, altro secondo premio ex-aequo una poesia d’amore scritta per il marito dalla siciliana Giuseppina Trovato Petrosino. Al terzo posto la professoressa Eva De felice con una poesia molto profonda sullo scorrere inesorabile e ineluttabile del tempo. Per quanto concerne invece la scuola secondaria di primo grado sull’asse  Salerno- Pisciotta -Sapri troviamo cinque vincitori incomparabili : Francesca Marsicano,Gennaro Sergi, Gianluca Adesso, Gerardo Maria Brandi, Luisa Limongi. Per la Scuola Primaria sono risultati vincitori:Emanuela Fedullo, Anna Gerardo, Michela Tambasco, Mauro Tomei.Il premio per l’arte è stato conquistato dalla creatività di Sabrina Lamanna, quello di musica dal DJ Francesco Capparrone. Questi i talenti scelti  dai giurati : Rossella Pesiri, Angela Esposito, Don Franco Giordano, Antonio Sansone, Attilio Dursi, Luciano D’Elia, e dal Presidente di giuria professore Giuseppe Pinto. Ad arricchire la serata, gli artisti locali: Antonio Rambaldo, Elio Ruggiero,Giovanni Mautone e Aniello Fiorillo, che  ha illustrato il suo cortometraggio, già classificatosi a Palomonte (SA) al terzo posto e in prossima visione la serata del 28 agosto a Pisciotta, la professoressa Maria Marsicano ideatrice del premio Iolanda Cappuccio ne auspica la visione al festival di Venezia; invece l’avvocato scrittore Franco Russo ha declamato un componimento del poeta Salvatore Di Giacomo. Il giornalista Nicola De Feo è stato un ottimo presentatore nonché un “trend d’union” tra i diversi momenti della serata. Il Sindaco Vittorio Marsicano ha consegnato, in qualità di rappresentante dello Stato, la medaglia del Presidente Della Repubblica Italiana alla professoressa Maria Marsicano; nel suo discorso ha testimoniato la  stima nonché la  vicinanza per gli eventi culturali, ed ha presenziato per tutto il tempo della manifestazione. Questo anno il concorso e il relativo libro sono stati dedicati alla memoria di una persona “speciale”, unica ed irripetibile . A tutti l’appuntamento è per la prossima edizione del concorso, che sprigiona “brividi d’affetto e parole d’amore”.