Costiera amalfitana tariffe strisce blu a Minori

0

Costiera amalfitana costa d’ Amalfi Il Comune di Minori, retto da Andrea Reale, ha posto in atto una lodevole iniziativa in merito ai costruendi box-auto da sistemare lungo la costruenda arteria di scorrimento via Strada Nuova – via per il Cimitero: chi ne avesse bisogno o intenzione può fare domanda (che non è totalmente impegnativa ma offre un certo margine di priorità nell’eventuale fase di assegnazione o di vendita). Buona l’idea e gradito da parecchi il modo. La Minori odierna ha bisogno sempre di più di posti auto che, alla fine, danno anche una mano al sofferente commercio cittadino. Per la qualcosa molti sono convinti che il Comune di Minori dovrebbe adottare una politica diversa per le aree di parcheggio delimitate dalle strisce di colore blu. Queste, però, sono nella quasi totalità occupate da automobilisti in possesso di un contrassegno a tariffa molto agevolata, anch’esso di colore blu, e sono proprietari di seconde case NON RESIDENTI o IMPIEGATI IN UFFICI PUBBLICI O AZIENDE PRIVATER (PRENDONO LO STIPENDIO A MINORI E LO SPENDONO ALTROVE). EBBENE BISOGNEREBBER ANNULLARE QUESTE AGEVOLAZIONI DAL PRIMO DI GIUGNO AL TRENTA DI SETTEMBRE E LASCIARE, COSì, AMPI SPAZI PER CHI DECIDESSE DI TENTARE LO SHOPPING A MINORI O FREQUENTARE I LOCALI PUBBLICI.

Non è possibile che ad un cliente di una qualsiasi struttura ricettiva si possano chiedere per la sosta oltre quindici euro (senza la sicurezza del posto) e ad altri si chiedono solo quattro euro per l’intera giornata. Senza considerare l’esosità ingiustificata di tre euro ogni ora per la sosta nelle famigerate strisce. Ingiustificata perchè un Comune quale Minori dovrebbe avere il buonsenso di praticare tariffe molto ridotte per la sosta (fatta eccezione per i week end) per invogliare il flusso. Ma queste sono considerazioni per grandi.

gaspare apicella