Ascensore per la spiaggia: Consiglio Comunale ad hoc il 12 settembre.

0

Vico Equense – Collegherà villetta Paradiso e Marina di Aequa. Si tratta del nuovo impianto di risalita meccanica che permetterà ai cittadini di Vico Equense di raggiungere le spiagge lasciando a casa l’auto. Secondo l’Amministrazione del Sindaco Gennaro Cinque è un’opera d’indubbia importanza, poiché renderà un servizio aggiuntivo ai cittadini consentendo una maggiore fruibilità tra il centro storico e la Marina di Aequa, allungando i confini della città verso il lungomare. Ma il progetto non mette d’accordo tutti. Per Aldo Starace, Natale Maresca e Claudia Scaramellino deturpa l’ambiente e va modificato. Il responsabile del servizio “Ufficio Europa” il 16 agosto ha comunicato ai tre consiglieri di “In movimento per Vico” che, sui lavori di costruzione dell’ascensore, si è in attesa dell’esito della procedura concernente le informazioni antimafia e che, in caso di esito positivo, si procederà alla firma del contratto con la ditta esecutrice dei lavori, salvo diverso indirizzo politico programmatico che dovesse pervenire. “L’impatto ambientale e paesaggistico, ma anche storico-culturale, di quell’opera – rimarca la minoranza – sull’area della Villetta Paradiso appare devastante.” Giovedì scorso, nella riunione dei Capigruppo si è convenuto di inserire l’argomento all’ordine del giorno di un Consiglio Comunale ad hoc, fissando come data lunedì 12 settembre. Pertanto i tre consiglieri comunali con una nota inviata al Sindaco e al Responsabile “Ufficio Europa”, chiedono l’immediata sospensione dell’iter per l’affidamento dei lavori, in attesa delle decisioni di quel Consiglio Comunale.