comunicato codacons ogliastro cilento

0

                        CODACONS CAMPANIA ONLUS

                               

Coordinamento delle Associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e consumatori        

                                                      

Avv. Iolanda Cennamo

“Codacons del Golfo”

 

                    COMUNICATO STAMPA 19 agosto 2011

 

Apprezzamenti del “Codacons del Golfo”per il rilievo culturale -antropologico dato all’Unità d’Italia attraverso la Fondazione “Matteo de Stefano” di Ogliastro Cilento.

 

In onore del 150° anche l’antica famiglia nobiliare di Ogliastro Cilento, i Marchesi de Stefano, nonché ultimi feudatari della cittadella,hanno reso omaggio all’unità d’Italia attraverso la rivisitazione della figura storica del Generale Matteo de Stefano,nato nel 1858, e che divenuto sottotenente dei Bersaglieri nel 1878 guadagnò durante la sua carriera militare, due medaglie d’argento, al valor civile ed al valor militare. La fondazione, come precisa la nobildonna Barbara Riccio de Stefano, nata con spirito di volontariato con una notevole dedizione agli anziani,ha voluto essere quest’anno una rivisitazione della memoria antropologica e culturale messa a disposizione di Ogliastro. Durante l’evento tenutosi presso il palazzo de Stefano è stato ricordato “Matteo”come colui che divenuto Generale di divisione dei suoi amati Bersaglieri, devolse la sua vita agli altri, soprattutto durante il terribile sisma di Messina del 1908.Ciò che oggi colpisce, dichiara l’avvocato Iolanda Cennamo, rappresentante del Codacons Campania, è poter avvertire ancora come attuale lo spirito di  patria di “Matteo soldato” nella lettura delle lettere inviate dal fronte alla cara mamma in Ogliastro, che con maestria sono state lette dalla signora Antonella de Stefano durante la manifestazione. Esse hanno fatto si che si riportassero alla luce antichi valori familiari intrecciati all’alto senso del dovere e all’amor di patria, continua l’Avv. Cennamo, ed è certamente un onore poter rendere omaggio ad un nostro conterraneo cilentano che partecipò con dignità militare anche alla campagna d’Africa, al cui ritorno sia la città di Ogliastro che di Salerno dedicò una strada. Dichiara ancora l’avv. Cennamo, che  non solo i cittadini di Ogliastro ma l’intera terra cilentana dovrebbe impegnarsi con fierezza affinchè “Colui” che anche in punto di morte gridò “Viva Lamarmora”,venga ricordato come un eroe nazionale , così come vi hanno dato rilievo i Bersaglieri del raggruppamento di Eboli presenti alla manifestazione che come sempre ,esibendosi in corsa per le strade del paese e con un toccante concerto di chiusura hanno affascinato la popolazione ed avvicinato tutti nell’unicità del tricolore.

 

 

 

                                                                                                                Avv. Iolanda Cennamo

                                                                                                                      Resp. Sede “Codacons del Golfo”

Lascia una risposta