Sorrento: Ferragosto, spiagge e ristoranti affollati, vuoto nei negozi.

0

Sorrento: Pienone sulle spiagge.

di Vincenzo Maresca.

Sorrento. Litorali affollati come formicai, mare gremito di imbarcazioni da diporto con una collisione tra due natanti al largo delle acque di Massa Lubrense con un ferito non grave, un incendio appiccato dai soliti ignoti piromani che ha mandato in fumo una boscaglia sulla collina di Montechiaro frazione di Vico Equense a ridosso della statale 145 sorrentina, traffico intenso con code per il rientro dall’altezza di Piano di Sorrento fino all’imbocco della galleria di Seiano e scorrevole invece sulla statale 163 amalfitana che collega la penisola sorrentina con Positano. Questo in sintesi il ferragosto in costiera che mai come quest’anno ha visto le forze dell’ordine adoprarsi nel segno della sicurezza con polizia, carabinieri e guardia di finanza coadiuvati da rinforzi inviati da Napoli e la guardia costiera che ha messo nelle acque del golfo 2 motovedette, 4 gommoni veloci e 40 militari, oltre ad avere raddoppiato il personale nella centrale operativa di Castellammare di Stabia. La costiera è stata comunque presa d’assalto dal popolo dei vacanzieri last-minute che insieme ai turisti hanno fatto registrare il pienone soprattutto nelle ore serali, quando nell’orario di zona a traffico limitato le strade di Sorrento e del centro storico sono state praticamente invase da migliaia di persone con un bilancio economico tutt’altro che impressionante. Osservando soprattutto i turisti e le loro abitudini è emerso che l’assalto alla costiera c’è stato ma con una spesa orientata soprattutto verso i servizi di spiaggia e della ristorazione mentre i cordoni della borsa si sono stretti penalizzando gli acquisti nelle attività commerciali. Per i dati effettivi occorrerà attendere qualche giorno anche se sono state poche le strutture alberghiere ed extralberghiere che non hanno dichiarato il tutto esaurito con un movimento di massa che ha riempito anche villaggi turistici. Il fine settimana più atteso dell’estate si è chiuso poco prima della mezzanotte con molte persone che si sono riversate nella vicina Positano per assistere al tradizionale spettacolo dei fuochi dell’Assunta in una classica girandola di luci e colori riflessi sul  mare suggestiva come sempre.