SUMMER SPORT: AL VIA LA SUMMER LEAGUE JUNIOR, 6 SQUADRE, 50 PARTECIPANTI

0

Scala, Ravello, Atrani, Amalfi, Cetara. Summer Sport ha colpito ancora! Ha preso il via, presso il campo sportivo “Padre Andrea Sorrentino” di Ravello, la Summer League Junior, torneo di calcio a 5 riservato ai giovani calciatori nati dal 1997 al 2001. Dopo il record di squadre e atleti partecipanti della Summer League Senior (15 per un totale di circa 150 partecipanti), anche la formula Junior non ha voluto essere da meno; così oltre 50 giovanissimi giocatori divisi in sei squadre si contenderanno il titolo della categoria Junior. Presente la rappresentativa dell’Atrani Soccer, fresca vincitrice del Torneo di Beach Soccer presso Sand Village a Maiori, ma le outsiders sembrano essere all’altezza, a cominciare dal Real Amalfi che nel primo turno ha battuto in extremis proprio l’Atrani. Al via anche i giovani di Cetara e la compagine in buona parte scalese dell’E.C. Salute di Mister Sergio Mansi che con un’ età media molto più bassa rispetto agli avversari, ha davvero impressionato per compattezza e intensità, cedendo solo nel finale al Real Amalfi nella prima partita. Due invece le squadre di Ravello: l’Atletico… per niente e il Portogallo. Questa sera, a partire dalle 18, si replica con la terza giornata. Il Torneo si disputa con un girone unico a sei squadre che si affronteranno fino a giovedì 18 Agosto. Venerdì 19 sono invece in programma le semifinali, che si svolgeranno prima delle semifinali della categoria Senior, stesso discorso per la finale che si svolgerà domenica 21 agosto alle 21. “Vedere tanti ragazzi confrontarsi con entusiasmo e correttezza è una grande gioia” – dice Giò Caruso, Responsabile Organizzativo di Summer Sport. “Nel nostro piccolo proviamo soprattutto a lavorare sul comportamento, a insegnare loro il rispetto delle regole, degli avversari e degli arbitri. Da questo punto di vista abbiamo iniziato bene, speriamo di andare avanti così. Troppo spesso nella crescita questi ragazzi si trovano di fronte a modelli negativi, finendo per imitarli e perdendo i giusti punti di riferimento. Così come troppo spesso ci si concentra sul risultato sportivo invece di capire come i ragazzi si confrontano tra di loro, se sanno accettare le sconfitte, se sanno rispettare gli altri e far parte di un gruppo. In definitiva ci sentiamo orgogliosi perché siamo riusciti a portare su questo campo, non certo comodo a livello logistico, ragazzi da Atrani, Amalfi e addirittura Cetara. Abbiamo il dovere di interessaci alla crescita di questi ragazzi ed offrire loro occasioni di confronto che vadano oltre il rispettivo paese. Lo facciamo, e ci piace farlo, perché il loro grande entusiasmo alimenta il nostro. Per loro, oltre all’impegno, ci mettiamo il cuore.” Chiudo, scusandomi per la lunghezza, ringraziando l’Associazione Gruppo Teatrale “La Ribalta” che gestisce la struttura e sta concedendo a titolo gratuito questa bella opportunità ai giovani di gran parte della Costiera. Per tutte le info: summersport@costieragiovani.it – pagina facebook “La Costiera dei Giovani!” Giò Caruso: 331.74

Lascia una risposta