Il Sorrento reinserito nel Girone A di Prima Divisione

0

Per il presidente della Lega Pro Macalli: “Gironi affascinanti”

 

SORRENTO – Nella giornata odierna sono stati diramati dalla Lega Pro sia i ripescaggi che i gironi della Prima e Seconda Divisione ed il Sorrento con le altre due squadre campane sono state inserite nel Girone A. E’ andato come era stato tutto previsto nei giorni scorsi, quando a causa dei vari problemi che attanagliavano varie squadre si paventava una riduzione degli organici nei gironi. Ed infatti in Prima Divisione alle cinque squadre che mancavano ne sono state ripescate altrettante: Avellino, Prato, Pro Vercelli, Sud Tirol e Ternana; mentre in Seconda Divisione (due gironi invece di tre) il Rimini vi è stato ammesso, mentre il Savona ed il Poggibonsi no, per il Catanzaro nella situazione delicata in cui si trova, la nuova proprietà non ha l’affiliazione alla Lega, se ne riparlerà il 6 agosto. “Vedremo se sarà iscritto o no –dice il presidente Macalli-, se attuerà quello che gli ha chiesto la federazione avrà il diritto di giocare”. Come si può presagire ci potrebbe essere una squadra in più nel Girone B della Seconda Divisione. Ma ritornando alla composizione dei gironi lo stesso Macalli li definisce affascinanti; c’è stata un po’ una composizione che sembra tratta dal “panariello” della tombola. Quattro regioni sono state divise e sono la Lombardia, l’Emila-Romagna, la Toscana e la Puglia; quattro lombarde assieme a due pugliesi, con due toscane e tre emiliane sono finite nel girone con le tre campane: Avellino, Benevento e Sorrento. Per i rossoneri un ritorno al Partenio che li vide vari anni fa giocare nel derby con la Paganese, oggi con i neo ripescati “lupi”, e poi l’amarcord con il Benevento del “professore” Simonelli. Nel girone con i costieri ci sono oltre alle due campane anche: Alessandria, Carpi, Como, Foggia, Foligno, Lumezzane, Pavia, Pisa, Pro Vercelli, Reggiana, Sorrento, Spal, Taranto, Ternana, Tritium (Trezzano sull’Adda) e Viareggio. Mentre nel Girone B ci sono: Andria, Barletta, Bassano, Carrarese, Cremonese, Feralpisalò, Frosinone, Latina, Pergocrema, Piacenza, Portogruaro, Prato, Siracusa, Spezia, SudTirol,e Trapani, Triestina e Virtus Lanciano. Come si legge e vede sembra un guazzabuglio, ma questa suddivisione può avere degli incentivi per far conoscere un po’ la nostra nazione, anche se le distanze sono lunghe; basti pensare che la Triestina ed il Sud Tirol devono arrivare in Sicilia. Comunque la squadra sorrentina nei giorni precedenti aveva chiesto ed aveva fatto domanda di essere inserita nel Girone A, ora a parte questo anche se ci si è stati accontentati, il presidente Macalli avrà fatto una suddivisione secondo un criterio ben preciso. La trasferta più lontana è quella di Como, quella dal fascino antico con la mitica Pro Vercelli, quelle più insidiose: Avellino, Benevento, Foggia, Taranto, SPAL e Pisa. Ma ogni partita ha una storia a sé, sicuramente la squadra rossonera ritenterà la scalata alla Serie B anche se le pretendenti sono ben agguerrite. Intanto per la gara in notturna, ore 20,45 allo Stadio “Italia” contro la matricola Tamai, è stato designato ad arbitrare il signor Pietro Dei Giudici di Latina, ad assisterlo ci saranno i guardialinee Davide Argentieri di Viterbo e Daniele Stazi di Ciampino.

 

 

  Arbitro Pietro Dei Giudici

GIUSEPPE SPASIANO

 

Lascia una risposta