Sorrento: Sfuggito all´incendio di Tordigliano viene salvato e curato dal wwf un cucciolo di volpe cieco.

0

Sorrento: Riacquista la vista cucciolo di volpe cieco.

di Vincenzo Maresca.

Sorrento. Sfuggito con molta probabilità al devastante incendio che la settimana scorsa ha distrutto alcuni ettari di macchia mediterranea in località Tordigliano, sul versante salernitano di Vico Equense, a pochi chilometri da Positano, rimane solo ed abbandonato sulla statale 163 amalfitana rischiando di essere travolto e schiacciato dalle automobili di passaggio. Viene salvato da alcuni ragazzi che lo consegnano al wwf penisola sorrentina, curato ed accudito è ora in attesa di essere rimesso in libertà. Protagonista di questa storia è un piccolo cucciolo di volpe cieco trovato mentre zigzagava sulla statale 163 amalfitana, rimasto solo, probabilmente dopo che il devastante incendio del 20 luglio scorso aveva distrutto la tana dove viveva bruciando forse la madre con altri cuccioli. Il piccolo cucciolo, una femmina ribattezzata con il nome di Polly, si è invece salvato quasi certamente perché spaventato dalle fiamme ed essendo cieco ha cercato di allontanarsi dal fumo e dall’odore di bruciato utilizzando il senso dell’olfatto. Raggiunta la statale si è rintanato in qualche piccolo buco per poi uscirne in cerca di cibo. E’ stato in quel momento che alcuni ragazzi di passaggio verso l’una e mezza di notte lo hanno intravisto ed hanno cercato di aiutarlo non accorgendosi subito che era cieco. Il piccolo volpacchiotto lungo appena una ventina di centimetri sembrava apparentemente in buona salute, i ragazzi hanno tentato di rimetterlo nel luogo dove lo avevano trovato nella speranza che tornasse la mamma. L’attesa è stata vana e dopo averlo sentito ripetutamente lamentare per qualche ora si sono accorti che il volpacchiotto procedeva a zig-zag sulla strada rischiando di essere schiacciato da qualche auto di passaggio. All’alba hanno deciso di non abbandonare Polly ad un crudele destino, lo hanno raccolto e lo hanno affidato alle cure del wwf che non ha trovato sul cucciolo ferite che potessero spiegare la sua cecità. Polly era nata così e dopo essere scampata all’incendio di Tordigliano è stata sottoposta ad iniezioni di antibiotici che hanno cancellato quella che era invece una infiammazione del nervo ottico. Presto potrà riacquistare la libertà.