Napoli. Teatro Trianon. Serata in onore di Mario Abbate.

0

 

Articolo di Maurizio Vitiello – Una serata in onore di Mario Abbate al Teatro Trianon.

 

 

 

 

 

A proporla, giovedì, 28 luglio 2011, alle ore 21, è stato il Trianon – il teatro della canzone napoletana, in occasione del trentesimo anniversario della scomparsa del grande cantante.

 

Mario Abbate, cantante e attore, è indubbiamente una delle voci più belle e amate della scena canora partenopea di tutti i tempi. Primo interprete di «Malafemmena» di Totò, tra i suoi cavalli di battaglia si ricordano, in particolare, Anema e core, Luna caprese, Indifferentemente, Vierno e Vieneme ‘n suonno.
Testimonieranno la sua figura professionale e umana il giornalista e saggista Pietro Gargano, che sta curando la redazione della Nuova enciclopedia illustrata della canzone napoletana, e Massimo Abbate, figlio dell’artista, attualmente impegnato proprio al Trianon nella regia del musical Aria di Napoli.
E’ stata rappresentata un’edizione speciale di Aria di Napoli, lo spettacolo che ha segnato la ripresa dell’attività del teatro del centro antico dopo un anno di fermo produttivo.
Allestito da Teatro più, in collaborazione con lo staff artistico e amministrativo del Trianon e con il patrocinio della Camera di Commercio, Aria di Napoli è un’antologia, concentrata in un’ora, di canzoni, cantate e ballate, con gioielli come ‘O sole mio, Era de maggio, ‘O surdato ‘nnammurato e alcune delle più celebri melodie nate all’ombra del Vesuvio.

 

Destinato al mercato del turismo e del tempo libero, questa produzione restituisce la grande tradizione culturale partenopea in modo non corrivo e senza nostalgie: un allestimento giovane, realizzato e interpretato da giovani.

 

Aria di Napoli è in scena al Trianon per tutta la stagione estiva, ogni venerdì e sabato, sempre alle ore 21, fino al 10 settembre prossimo.

 

Da vedere.

 

 

 

Maurizio Vitiello