Antonio Caprarica approda da Londra alle Axidie con il suo ´C´era una volta in Italia´

0

Antonio Caprarica, approda da Londra alle Axidie con il suo “C’era una volta in Italia”.

 

Vico Equense –Direttamente da Londra, il 26 luglio, alle 21,00, l’inviato Rai Antonio Caprarica approda sulla terrazza del resort Le Axidie di Marina di Equa a Seiano, per presentare “C’era una volta in Italia” di Sperling&Kupfer ( pag.276, euro 18,50). Il sesto incontro con “Libri sotto le stelle“, la rassegna curata da Angelo Ciaravolo, vedrà il giornalista, nel ruolo di inviato speciale per raccontare attraverso le pagine del suo libro l’atmosfera e le emozioni dei giorni dell’Unità.

Oggi ancor di più, per dare un senso più profondo e festeggiare in piena consapevolezza l’anniversario dell’Unità d’Italia, è fondamentale conoscere la nostra storia, domandarsi come è nata l’Italia? Come vivevano e cosa pensavano i milioni di italiani che stavano diventando tali senza nemmeno saperlo? Nel corso del suo viaggio attraverso lo stivale, gli incontri sono tanti: nobildonne che passano dai salotti agli ospedali da campo; uomini “di penna e d’azione” che iniziano ad usare i fucili e ragazze che si uniscono ai garibaldini. Così l’autore, ancora una volta, veste i panni dell’inviato per scendere tra loro e raccogliere le loro testimonianze di vita vissuta, e ricordare le loro vicende con la vivacità che lo contraddistingue, per produrre un quadro completo e veritiero dell’Italia nei suoi primissimi mesi di vita.

Antonio Caprarica di origine leccese, si laurea in Filosofia con Lucio Colletti ed esordisce nel mondo giornalistico come redattore sindacale del settimanale Mondo Nuovo per poi proseguire la sua carriera all’Unita occupandosi di cronaca romana e politica interna. Nel 1989 lascia la carta stampata ed entra in Rai divenendo corrispondente del Tg1 nei paesi meridiorientali, poi inviato speciale per avvenimenti come la jihad antisovietica in Afghanistan, la prima Guerra del Golfo e l’intifada palestinese. È stato capo dell’Ufficio di Corrispondenza Rai da Mosca dal 1993 al 1997 e dal 1997 ha ricoperto lo stesso ruolo da Londra.
Dopo 9 anni di Regno Unito, da marzo 2006, ricopre il ruolo  di direttore della sede Rai di Parigi ma nel novembre 2006, torna in Italia ed è nominato direttore del Giornale Radio Rai e Rai Radio Uno fino ad agosto 2009. Nel settembre 2010 torna nella sede di corrispondenza britannica della Rai. Collabora con vari quotidiani e periodici e ha scritto con Giorgio Rossi romanzi importanti come
La Ragazza dei Passi Perduti (1986) e La Stanza Delle Scimmie (1988).

Alla serata parteciperanno Claudio Quintano e Silvia De Angelis. Il repertorio musicale è affidato a Teodora Ferro.

La manifestazione è sponsorizzata dalla Pasticceria Mennella di Torre del Greco che, al termine di ciascun incontro, allieterà gli invitati con le sue dolcezze.