Sanità: Medicina via web

0

La XII Commissione della Camera ha approvato nella seduta di questo pomeriggio un importante emendamento al testo del Governo sulla sperimentazione clinica ed il riordino delle professioni sanitarie. “Il ricorso al web da parte dei pazienti alla ricerca di una diagnosi è sempre più frequente e sappiamo che in Rete regna una totale anarchia. Per questo riteniamo cruciale regolamentare un settore, quello della medicina online, cui fanno ricorso giornalmente decine di migliaia di utenti che usano internet”. Lo dichiara l’On. Antonio Palagiano, responsabile nazionale sanità dell’Italia dei Valori e firmatario dell’emendamento approvato, che aggiunge: “Non si tratta, ovviamente, di sostituire il medico, ma di consentire ai cittadini dei consulti a distanza con specialisti – coniugando qualità e sicurezza – per avere un parere su una Tac, una risonanza, delle analisi di laboratorio o un sintomo che affligge il paziente”. “L’emendamento prevede, utilizzando uno specifico iter ed il ricorso a determinate tecnologie, l’impiego della telemedicina e delle consulenze mediche online anche in Italia, come accade in altri Paesi. Disciplinare il settore della medicina sul web, e dare certezza che chi dispensa consigli e terapie sia in possesso dei titoli che lo abilitano alla professione – conclude Palagiano – è un dovere del legislatore ed Idv non si sottrarrà a tale impegno volto alla tutela della salute dei cittadini”.