SORRENTO: ESTORSIONE AL TEATRO TASSO. DUE ANNI, CONDANNA MITE A PEPPE A SVASTICA

0

Ieri al Tribunale di Torre Annunziata si è svolta l’ultima udienza del processo a carico di Giuseppe Iovine, 54enne pluripregiudicato, accusato di estorsione al teatro Tasso di Sorrento. Il Pubblico Ministero aveva invocato 8 anni di reclusione mentre l’avv. Alfano, in un’arringa durata ore, spiegava che il suo assistito aveva elemosinato qualche euro al teatro Tasso, poiché nullafacente, mentre oggi sta lavorando per il comune di Sorrento come operatore ecologico e sta rispettando l’obbligo di firma presso i carabinieri di Sorrento.

Così il Giudice stamane ha condannato Peppe Iovine a “soli” 2 anni e 2 mesi di reclusione. Resta comunque a piede libero in attesa del ricorso in Corte d’Appello preannunciato dall’avv. Alfano che vuole tentare in ogni modo di evitare il carcere al suo assistito che ormai sembra si sia inserito bene nel lavoro e nel tessuto sociale.