Positano lancia il Festival del Teatro. Le frazioni al centro della programmazione estiva

0

Con la conferenza stampa mercoledì  27 luglio a Napoli a mezzogiorno alla Caffetteria in Piazza dei Martiri  alla presenza del direttore artistico il regista Gerardo d’ Andrea ed il sindaco Michele De Lucia e tutti gli altri partecipanti al Festival parte il grande Teatro a Positano in costiera amalfitana. . Il 29 luglio torna l’ottava edizione del Positano Teatro Festival – Premio Annibale Ruccello che quest’anno vanta due nuovi palcoscenici d’eccezione, Montepertuso  e Nocelle. Le frazioni si confermano dunque al centro della programmazione culturale e turistica del Comune della costa d’ Amalfi

 

“Il miglioramento della loro vivibilità”- afferma il Sindaco De Lucia – “e il loro sviluppo turistico, commerciale e culturale sono alcuni degli obiettivi principali che ci siamo prefissati. Sono luoghi di una bellezza naturale eccezionale, che meritano una particolare attenzione da parte della politica locale, per poter diventare i fiori all’occhiello dell’offerta turistica del nostro territorio.

 

Il Positano Teatro Festival, che si terrà dal 29 luglio al 10 agosto, può vantare un prestigioso riconoscimento da parte della Presidenza della Repubblica, sotto forma di una medaglia appositamente coniata. Ricorre inoltre proprio quest’anno il venticinquennale della morte di Annibale Ruccello, il drammaturgo scomparso nel 1986 al quale è dedicato il premio del Festival. Per questo motivo Gerardo D’Andrea, il Direttore Artistico, ha immaginato un percorso che prende avvio dal Teatro di Eduardo e termina con  la serata del conferimento del Premio, una meravigliosa maschera scolpita da Lello Esposito e montata su cuoio dalla Ditta Tramontano.

 

Il Festival termina il 10 agosto, con il “Teatro che verrà”, serata in cui si alterneranno sul palco di Positano tre corti teatrali di giovanissimi autori (under 30), che si sono distinti nel Festival del Corto organizzato da “La corte della Formica”.

 

Ma sono molti gli eventi culturali che arricchiscono l’estate nelle frazioni positanesi.

 

Proprio nel borgo di Nocelle si terrà infatti, dal 22 luglio tutti i venerdì, sabato e domenica fino al 7 agosto, la rassegna culturale “Porte d’artista 2011 – il contrasto”. La manifestazione ha come obiettivo quello di favorire l’incontro tra linguaggi diversi, come tra l’arte visiva e il suono, tra il passato e la contemporaneità; Nocelle è una location magica e fuori dal tempo, perfetta per un simile evento. La rassegna quest’anno sarà dedicata a due autori della letteratura moderna italiana: Alda Merini e Pierpaolo Pasolini, due scrittori in “contrasto” con le convenzioni sociali.

 

Anche lo splendido borgo di Montepertuso sarà al centro della programmazione estiva diventando la cittadella dei bambini dal 21 al 24 luglio. Si prevedono fantasiose attività pedagogiche, ludiche e ricreative non solo per i più piccoli, ma per tutta la famiglia. Il tema intorno al quale sono costruite e organizzate le attività è quello della creatività, “attitudine essenziale nella crescita dei ragazzi, che le istituzioni sono chiamate a incentivare”.

 

 “La stagione turistica che Positano sta trascorrendo”- dichiara il Sindaco .- “è una delle migliori degli ultimi anni. Positano sta diventando, sempre più, una meta turistica d’eccellenza, scelta privilegiata del turismo nazionale ed internazionale. Grazie ad un’accurata azione politica e al sodalizio creato con i nostri imprenditori, stiamo attraversando una meravigliosa fase turistica e culturale, creando una variegata offerta culturale, aperta a ogni fascia d’età. Le frazioni continueranno ad essere al centro della nostra politica perché vogliamo garantire loro la più costante e ininterrotta crescita”.

 

 

 

Enrica Russo