SALERNO POLITICA PRIMI CEDIMENTI

0

Il vice presidente del Consiglio Comunale di Salerno potrà partecipare, in maniera attiva, cioè esprimendo anche il proprio voto, alle commissioni consiliari. Lo ha stabilito la Commissione Statuto del Comune di Salerno, riunutasi questa mattina, proprio per affrontare il nodo dell’articolo 18 che, nei giorni scorsi, aveva creato un ostacolo alla partecipazione, di ALESSANDRO FERRARA,esponente dell’UDC, alle riunioni delle commissioni, in seguito all’ opposizione sollevata dai banchi del Partito del Popolo della Libertà. FERRARA, dunque, eletto vice presidente del Consiglio Comunale anche e soprattutto con i voti della maggioranza, potrà svolgere il suo ruolo all’interno delle Commissioni, così come era avvenuto, nella precedente consiliatura, per GIUSEPPE ZITAROSA. Adesso la delibera dovrà essere approvata nel corso del prossimo consiglio comunale nel quale non mancheranno altre soprese a cominciare dalla composizione dell’opposizione. Con una lettera inviata questa mattina a tutti i vertici provinciali del partito del Popolo della Libertà PIETRO STASI, consigliere comunale eletto alle ultime amministrative di maggio, si è autosospeso dal partito, dichiarando la sua assoluta “indipendenza” anche dal gruppo. Un primo segnale di cedimento della compattezza del PDL a Palazzo di Città. STASI, nei fatti, adesso non risponde alle scelte del Gruppo.. La sensazione è che si tratti solo dell’inizio di una lenta opera di sfaldamento dopo la batosta elettorale del maggio di quest’anno.

da www.agendapolitica.it