Ravello Matrimonio di Brunetta senza Berlusconi e Tremonti

0

Il premier Silvio Berlusconi ed il ministro Tremonti non ci saranno alle nozze del ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta con Titti, la interior design Tommasa Giovannoni, alle 19,30 a Villa Rufolo a Ravello.

Berlusconi atteso a Positano in costa d’ Amalfi non si è fatto vedere, mentre nella cittadina della costiera amalfitana c’era il Ministro Sacconi proveniente da Sorrento per un convegno insieme ad Alfano, il ministro della Giustizia.

Sembrano rientrare i timori di una manifestazione dura da parte dei precari, anche dopo il comunicato inviato dal PD pubblicato su Ravello News, sito satellite della testata Positanonews, ed il sindaco di Ravello Vuilleumier, come dichiarato a Positanonews, si dichiara tranquillo.

Nono è detto però che non vi sia una qualche forma di manifestazione .Annunciata la protesta del sindacato indipendente di Polizia Coisp. ”Non sarà una ciliegina sulla torta, ma una sorpresa gliela dobbiamo fare. Dagli uomini del Coisp arriverà un regalo a Brunetta per il suo matrimomio: due belle sagome di poliziotti ‘pugnalati alle spalle’, simbolo della nostra protesta ormai da tre anni”, ha annunciato Franco Maccari, segretario generale del Coisp. Alla cerimonia di domani non ci sarà il ministro dell’Economia Giulio Tremonti. Invitato, come tutti gli altri componenti del governo, non ha confermato la sua presenza, secondo quanto apprende l’Adnkronos. Anche il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, benché atteso con molta trepidazione dai promessi sposi, sembra non intenzionato a recarsi in costiera. La defezione di Tremonti, visti anche i fatti di questa settimana, non desta particolare sorpresa. I rapporti personali, dopo il ‘fuorionda’ alla conferenza stampa sulla manovra e le conseguenti scuse, oltre al delicata situazione sul fronte politico-economico, devono aver suggerito di evitare i riflettori. Non potrà mancare invece, all’appuntamento, il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi, testimone di nozze insieme al capogruppo del Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto. Anche il neo segretario del Popolo della Libertà e Guardasigilli Angelino Alfano, dovrebbe esserci, come anche sono attesi numerosi esponenti dell’esecutivo e colleghi di partito, amici personali di Brunetta, come i ministri Paolo Romani, Raffaele Fitto, Mara Carfagna. Renato e Titti, lui 61 anni, lei 48, sono habitué di Ravello, dove hanno una splendida casa. Domani saluteranno gli invitati nell’esclusivo Hotel Caruso. La sposa, alle sue seconde nozze, sicuramente non vestirà di bianco ma l’abito è top secret, non si sa il colore scelto né lo stilista.

Tra gli invitati, oltre ai politici, ci saranno anche molti nomi dell’imprenditoria, da Francesco Gaetano Caltagirone, i Coin, i Flamini, ma non mancheranno anche amici di vecchia data come Giuliano Segre e Laura Fincato, che non più tardi di tre settimane fa sono stati sposati dallo stesso Brunetta a Cortona. Il menu della cena sarà a base di prodotti locali, sicuramente non mancherà la pizza, le mozzarelle di bufala e altre prelibatezze. La torta nuziale sarà realizzata da Salvatore De Riso di Tramonti, comune montano della costiera amalfitana. Nonostante i numerosi vip il matrimonio sarà sobrio, non ci sarà sfarzo, tutto si svolgerà in un’atmosfera molto riservata e la perla della costiera Amalfitana non sarà blindata, assicurano gli organizzatori. Per ora la Luna di miele è rimandata a causa dei fittissimi impegni del ministro. La meta? Ancora top secret. Ma dopo Ravello, la festa continua. Ministro e consorte festeggeranno a Roma, una settimana dopo con gli amici le loro nozze. L’appuntamento è per sabato 16 alle 21 all’Open Colonna, l’elegante e moderno spazio dello chef Antonello Colonna, all’ultimo piano del palazzo delle Esposizioni di via Nazionale. Qui saluteranno tutti, 200-300 ospiti in una mega festa. L’invito è allargato anche allo staff del ministro.