CILENTO. POLLICA. BAGNINI APPELLO AI TURISTI: NON SIAMO BABY SITTER

0

ACCIAROLI. È stato un week-end, quello appena terminato, piuttosto impegnativo sul litorale acciarolese per i bagnini. Numerosi, infatti, gli interventi. Per fortuna nessun episodio gravissimo. Eppure in passato non sono mancate tragedie. La spiaggia di Acciaroli, per la sua naturale conformazione, diventa pericolosa in particolari condizioni di corrente. Soprattutto quando il mare è mosso. Non ci stanno però i bagnini che lanciano un accorato appello ai turisti: «Siate più attenti e coscienti prima di tuffarvi in acqua». Entrano più nel dettaglio Cristian e Francesco, bagnini del lido «Mr Marlin», che raccontano come «la maggior parte degli episodi si verifichi nella spiaggia libera e soprattutto in un punto particolare dell’arenile dove le correnti sono più forti». Quindi, l’avviso ai bagnanti: « Quando il mare è mosso e c’è la bandiera rossa non dovrebbero allontanarsi oltre il limite di acque sicure segnalato con apposite boe di colore bianco. Potrebbero anche chiedere un consiglio a noi, addetti alla salvaguardia, prima di gettarsi in mare». Non è mancata una stoccata nei confronti di chi «presta poca attenzione ai propri bambini, riservando ai ragazzi in maglia rossa un doppio compito: bagnini e baby-sitter». Intanto il Comune di Pollica, per rimediare al problema che diventa più serio nei prossimi giorni d’estate, più densi di turisti, ha istituito un Nucleo di Protezione Civile a salvaguardia e tutela dei bagnanti. Ma il senso di responsabilità di chi è in vacanza, soprattutto con bimbi piccoli, deve restare alto.

Antonio Vuolo IL MATTINO

Lascia una risposta