Sorrento, per lo stadio di mira ai soldi UE

1

E si vorrebbero coinvolgere le amministrazioni della penisola sorrentina

 Sorrento – E’ un sogno il ‘nuovo’ stadio che dura da moltissimi anni e dopo che se ne parlò mesi fa, per la sua realizzazione si mira ai soldi UE e si vorrebbero coinvolgere le amministrazioni della penisola sorrentina.

Da quando il colosso Msc entrò come sponsor del Sorrento calcio si paventò questa idea di far un restyling al campo Italia che versa in condizioni non tanto buone, e si tentarono viarie strade ma non si trovò a quella giusta. Poi con l’interessamento diretto dell’armatore Gianluigi Aponte, che si adoperò in prima persona per far redigere un progetto, sembra che qualcosa si stia muovendo anche se a piccoli passi. Il progetto redatto che dovrebbe sorgere nello stesso luogo dove oggi sorge il campo Italia, che ammonta a svariate milioni, prevede un impianto sportivo di ultimissima generazione all’incirca 7/8mila spettatori, una struttura polifunzionale, un grande centro commerciale ed un ampio parcheggio al disotto dello stadio che sarebbe usufruibile sia per chi va a vedere le partite e per l’estate. Ora senza far rumore, la giunta della città del Tasso sta cercando di tessere la tela per arrivare ad avere questo finanziamento, mirando alle risorse da Bruxelles per realizzare un sogno che si aspetta da tantissimi anni, per una città che porta il nome Sorrento e che è famosa in tutto il mondo.

 

GISPA