Vico Equense. Appello di un’artigiana: «Creazioni in soutache rubate ai mercatini di Natale. Aiutatemi a ritrovarle»

0

Ricorre a Facebook per tentare di recuperare la merce che le è stata rubata. «Vi prego di condividere il più possibile queste foto, sono alcune delle creazioni che mi sono state rubate. Magari qualcuno può averle viste», scrive sulla sua pagina. Lei è Marcella De Gennaro, 40enne di Vico Equense che ha subìto un furto durante il periodo natalizio in occasione dei mercatini allestiti in piazza Marconi. La casetta in legno dove l’artigiana aveva lasciato gli oggetti da vendere è stata trovata aperta la mattina di domenica 10 dicembre. Secondo la ricostruzione degli inquirenti qualcuno durante la notte si sarebbe introdotto nel locale forzando la serratura e portando via parte della merce. Orecchini, anelli, borse, sandali, spille; questo il materiale, tutto fatto artigianalmente, che le è stato sottratto. «Si tratta di oggetti creati da me, il cui valore è dato dalla singolarità dei prodotti, dalla cura e dal tempo impiegato per realizzarli uno a uno, dalla precisione nel costruirli – spiega Marcella De Gennaro – e non dal costo dei materiali usati. Alcuni orecchini sono fatti con fettucce di stoffa cucite attorno a delle pietre, altri in pasta modellabile dipinta a mano, stesso discorso per le spille e per gli anelli». Neanche i gancetti usati sonoparticolarmente preziosi. «I pezzi di montaggio sono fatti di ottone e acciaio – continua la donna – Dunque si tratta di oggetti particolari, facilmente identificabili e non vendibili con semplicità. Attraverso la diffusione delle loro immagini spero di riuscire a risalire almeno a una parte della merce». Il danno per Marcella De Gennaro, che solitamente svolge in casa la sua attività di produzione e anche di vendita, ammonta a circa 3.200 euro. La difficoltà di poter vendere illegalmente tali prodotti le fornisce la speranza di recuperare il maltolto. «Non credo che il ladro possa riuscire a guadagnare molto da una vendita di tali oggetti. Per me, invece, il danno è stato enorme. Basti pensare che per realizzare una sola borsa impiego due giorni lavorativi, per costruire un paio di orecchini minimo quattro ore». Marcella aveva portato gli oggetti nella casetta di legno in piazza Marconi per partecipare ai mercatini di Natale organizzati dall’associazione commercianti Acove. «Mi hanno portato via la metà della merce, quella disposta nei pressi della porta d’ingresso. Forse poi qualcosa ha spaventato i ladri e li ha fatti andare via». Sull’accaduto stanno investigando i carabinieri di Vico Equense. Intanto Marcella prova a ritrovare i suoi prodotti con l’aiuto dei social. Ha cominciato ieri col pubblicare le foto di alcuni degli oggetti più particolari. Il suo post già avuto circa 250 condivisioni. «Sono felice che si sia creata questa rete di solidarietà. Spero vivamente di rientrare in possesso di quegli oggetti, che per me è come se fossero un po’ dei figli». (Il Mattino)