“L’ultima Transumanza” ancora in vita in Costiera Amalfitana: le splendide immagini di Gianluca Tesauro – VIDEO

0

Un processo che nei secoli è diventato sempre più raro ma che è ancora conservato in modo incredibile in Costiera Amalfitana. Stiamo parlando della “transumanza“, la migrazione stagionale delle greggi e dei pastori i quali si spostano da zone collinari o montane in estate verso le pianure nella stagione invernale.

In Italia questa antica usanza cominciò principalmente tra le aree dell’Abruzzo e il Tavoliere, mentre durante il Regno delle due Sicilie divenne tanto importante da essere gestita da due specifiche istituzioni del Regno di Napoli: la Regia Dogana della Mena delle Pecore di Foggia e la Doganella d’Abruzzo. Oggi è quasi del tutto scomparsa e la Costiera conserva questo piccolo gioiellino documentato da Gianluca Tesauro.

Le immagini in questione immortalano l’ultima Transumanza, quella che Giovanni, Franchina e i loro figli, che tengono ancora in vita l’usanza nelle terre della Divina. Due volte l’anno, di notte, percorrendo la strada statale, spostano il loro gregge di 200 e più tra pecore e capre, da Agerola a Erchie d’inverno, e da Erchie ad Agerola d’estate.

L'ultima Transumanza è quella che Giovanni, Franchina e i loro figli tengono ancora in vita in Costiera Amalfitana. Due volte l'anno, di notte, percorrendo la strada statale, spostano il loro gregge di 200 e più tra pecore e capre, da Agerola a Erchie d'inverno, e da Erchie ad Agerola d'estate.il tratto ripreso è tra Minori e Maiorilo scorso 8 gennaio 2018qui le foto dell'andata da Erchie ad Agerola del luglio 2015>http://www.gianlucatesauro.com/portfolio_page/lultima-transumanza

Pubblicato da Gianluca Tesauro su Mercoledì 10 gennaio 2018