Positano – Sorrento. Guarracino “Nessuna vendetta, i positanesi gente meravigliosa”

0

Positano, Costiera amalfitana. “Nessuna vendetta – ci dice il mister del Sorrento Calcio Antonio Guarracino – Sono stato benissimo a Positano. Tre anni indimenticabili, di grandi vittorie che rimarranno nella storia di tutti noi” Di certo i suoi, ma anche il mister,  vorranno “vendicare” la sconfitta dell’andata , una sconfitta storica, ma sopratutto deve pensare a rincorrere l’Agropoli , la squadra del Cilento data per tutti favoritissima comincia a preoccuparsi. Ma ci spieghiamo meglio con l’amico Antonio Guarracino “Ovviamente in senso metaforico, insomma la sconfitta all’andata e poi l’ex squadra , il derby, ci sono tanti elementi, la tua querelle chi ti voleva chi no, poi hai dimostrato sul campo di essere uno dei migliori..per Negri il migliore in Campania della categoria. In ogni caso un ciclo finisce un altro si riapre come nella vita… al di là delle provocazioni che facciamo, come tanti giornalisti,  che ti è rimasto di Positano?
“Gente meravigliosa i positanesi. Ringrazio di cuore dal primo all’ultimo che ho avuto il piacere di conoscere. Record di punti realizzati in promozione. Record d’ imbattibilità. Tre campionati juniores vinti, un campionato giovanissimi vinto. Una scuola calcio portata in termini di risultati e consensi dove mai arrivati prima Sarà un piacevolissimo ricordo anche se sarò per una domenica un avversario”. Dall’altra parte anche il San Vito sente molto la partita e dalla società fanno sapere che si sono rafforzati e il nuovo mister Attanasio  sta amalgamando la squadra dopo i cambi, per rinforzare la retroguardia sono stati ingaggiati Squitieri e Terracciano, due difensori di categoria con esperienza anche in Serie D. Per il centrocampo spazio a due giovani di belle speranze come Banco e Busanca, che vanno a rinforzare anche il pacchetto under. Forze fresche anche in attacco dove sono arrivati Longobardi, ex Turris, e Silvano, ex Mariglianese: due attaccanti provenienti dal napoletano, forti fisicamente che daranno un sicuro apporto alla squadra giallorossa insomma il San Vito venderà cara la pelle e potrebbe uscire anche una sorpresa. Un derby è sempre un’incognita, che vinca il migliore, ma sopratutto che vinca la sportività e l’amicizia, l’umanità e la lealtà. Siamo sicuri sarà una bellissima partita, anche se molto carica di significati e quindi immancabili ci saranno le tensioni, siamo sicuri che anche domenica vincerà lo sport e sicuramente non si vedranno quelle scene vergognose che abbiamo registrato a Maiori dei tifosi del Nola contro il Costa d’ Amalfi. Positano e Sorrento sono città cugine che hanno in comune turismo e civiltà, lo dimostreranno anche domenica.