Amaro battesimo del 2018 del Costa d’Amalfi

0

Costieri subito folgorati, reagiscono ma il Nola erge un muro davanti alla porta

Foto di Michele Abbagnara tratta dal sito costadamalficalcio.com

Redazione – Quello di inizio 2018 è un battesimo amaro per il Costa d’Amalfi che viene subito folgorato, reagisce ma il Nola erge un muro davanti alla porta e non c’è nulla da fare.

Certo che la squadra di mister Contaldo non si aspettava di essere fulminata solo dopo pochi secondi dal battere la palla d’inizio gara, ma quello che è stato il male endemico dei costieri si è ripetuto: prendere delle reti si palle inattive. Ma quello che ha fregato i biancazzurri è stato anche il lasciare solo un uomo che poi ha dato via libera ai nolani. Un Costa che ha macinato ma non ha prodotto anche per la scarsa lucidità al momento di concludere, ma comunque la reazione dopo la rete presa a freddo ed anche dopo il raddoppio bianconero, c’è stata anche se non sono stati inquadrati i legni della porta difesa da Avino. Certo che i bianconeri non sono gli ultimi arrivati poiché hanno messo su un organico da non sottovalutare, anche prendendo qualche altro calciatore nel mercato invernale, d’altro canto i costieri essendo una neopromossa anche loro hanno un buon organico che è stato rinforzato, però bisogna lavorare ancora molto sulle palle inattive, ma soprattutto avere gli occhi a 360° per non lasciare liberi gli avversari.

La gara – PRIMO TEMPO

1’  N  0-1  Calcio d’angolo, Scielzo è lasciato solo e realizza il vantaggio dopo neanche 50 secondi.
8’  CDA  Ferrara riceve palla in area, ma calcia male di sinistro, ed essa termina al lato.

14’  CDA  Conclusione di Mascolo dai 25 metri e la palla alta.

18’  CDA  Lettieri serve Ferrara, controllo in area e destro parato da Avino.

32’  N  0-2  Clamorosa ingenuità in area di rigore della retroguardia costiera, ne approfitta Zaccaro che insacca facilmente.

35’  CDA  Mascolo lanciato in contropiede calcia, ma Avino e bravo a respingere in uscita. La palla arriva a Marino che di prima tenta un pallonetto che esce al lato.

Una prima parte in cui nonostante le due reti subite, il Costa reagisce ed anche se non inquadra il bersaglio di qualche centimetro o ci mette una pezza l’estremo nolano, quello che è importante è la reazione.

SECONDO TEMPO

5’  N  Conclusione di Colonna parata a terra da Faggiano.

33’  CDA  Occasione per Mascolo, ma il pallonetto su Avino in uscita termina a lato.

Sul taccuino poco da scrivere però l’azione di mettere in apprensione gli avversari da parte dei costieri c’è stata, il muro nolano purtroppo non è stato scardinato. Certo che è mancata la concretezza nei sedici metri finali, ma forse anche la lucidità per voler agguantare subitaneamente il pareggio o riaprire la gara.

Sarà una settimana impegnativa in vista della gara esterna in terra irpina contro l’Audax Cervinara.

CAMPIONATO ECCELLENZA CAMPANIA 2017-18 – GIRONE B – 16^ GIORNATA – 1^ RITORNO
COSTA D’AMALFI – NOLA 0-2
Golas:
pt – 1’ Scielzo, 32’ Zaccaro.

COSTA D’AMALFI: Faggiano, Palumbo, Vitiello (44’st Reale), Cestaro (35’st  Aliberti), Cantilena, Vigorito, Ferrara (18’st Catalano), Di Landro (41’st War), Marino, Lettieri (34’pt Criscuoli), Mascolo.
A disp: Napoli, De Luca.  Allen: Contaldo.
NOLA: Avino, Gioventù, Falivene (22’st Caruso), Olivieri, Lenci, Schioppa, Colonna (42’st Tagliamonte), D’Abronzo, Zaccaro (22’st Mocerino), Scielzo (34’st Improta), Sacco (37’st Falanga).
A disp: Vacchiano, Marotta.  Allen: Liquidato

Arbitro: Matteo Canci di Carrara.

Assistenti: Ferdinando Savino e Aldo Marletta di Napoli.
Ammoniti:
pt – Marino e Criscuoli (CDA); D’Abronzo (N).

Note: giornata velata e ventosa, erba sintetica buona, spettatori 150 circa.
Angoli: 5-3.  Recupero: 1’pt e 6’st.

 

GISPA