L’edizione 2012 di ..incostieraamalfitana.it sarà Festival della Letteratura del Mediterraneo

0

 

Sarà Festival della Letteratura del Mediterraneo l’edizione 2012 di …incostieraamalfitana.it, incontri con i libri, gli autori e gli editori di novità letterarie italiane e straniere in Costa d’Amalfi.

Lo ha annunciato al termine della prima delle tre serate di gala della kermesse letteraria il direttore organizzativo Alfonso Bottone, che ha fissato anche la data di inizio al 7 giugno e quella finale al 7 luglio 2012.

Un mese, quindi, non solo di presentazioni di libri in alcune delle location più suggestive della Costiera per l’assegnazione del Premio “costadamalfilibri”, ma anche “chiacchierate sotto la luna” con ospiti illustri: giornalisti, scienziati, cantanti, attori, registi, sportivi. E poi la Fiera del Libro; e momenti di gastronomia, cinematografia, musica e spettacolo vario.

La serata di gala sulla Terrazza sul Mare del Porto di Maiori, presentata da Vittoriana Abate, inviata RAI, e dallo stesso Alfonso Bottone, ha celebrato anche la consegna dei Premi “Uomo/Donna del mio tempo” – Ente Ceramica Vietrese  a Virman Cusenza, direttore de “Il Mattino” per la sezione Cultura; Maurizio Mannoni per la sezione Attualità; Gabriella Germani per la sezione Spettacolo; Gigi De Canio per la sezione Sport. Altri premi sono stati consegnati a Veronica Voto (“…il mio libro – Associazione Giornalisti Cava-Costa d’Amalfi) , Gigi Moncalvo e Massimo Cotto (Studio 254 “Libri”), Stefano Piccirillo (“Opera prima” – Associazione I Presìdi del Libro Maiori), Sal De Riso (“..incostieraamalfitana Speciale” – Associazione Albergatori Maiori), e a due giovani promesse della musica leggera italiana, Marlena Parisi e Nicola Perri (Studio 254).

Allegria e simpatia hanno caratterizzato l’intera cerimonia di premiazione: dall’ironico siparietto d’apertura con Cesare Lanza e Gabriella Germani che hanno “scherzato” con Massimo Cotto ed il suo “Il grande libro del rock (e non solo), edito da BUR, alle esilaranti imitazioni della stessa Germani: Maria De Filippi, Mara Venier, Monica Bellucci, Simona Ventura, Alessandra Mussolini; dagli aneddoti divertenti di Massimo Cotto su cantanti italiani al racconto di Gigi De Canio sulla “ricetta” per salvare le squadre di calcio dalla retrocessione.      

Rispondendo alle domande di Vittoriana Abate il direttore de “Il Mattino” ha ricordato la sua intervista a Bettino Craxi nell’esilio di Hammamet; Veronica Voto quella al Presidente dello Stato d’Israele Shimon Peres; Stefano Piccirillo si è soffermato a raccontare de “La mia guarigione”, il libro premiato, edito da Sangel, e del suo rapporto professionale e d’amicizia con Marco Baldini a Radio Kiss Kiss; Sal De Riso ha celebrato il raggiungimento di quota 75.000 copie vendute dei  suoi due libri “Dolci del sole” e “Dolci in famiglia”  editi da Rizzoli. A premiare, tra gli altri, il politologo Alessandro Campi, il giornalista RAI Fabrizio Failla, l’autore tv Tony Eustor.

La cornice è stata resa ancora più suggestiva dalle mostre dello scultore del legno Silvio Amato e del pittore Claudio Papa.

A seguire, in piazza Umberto I di Minori, tra la lettura di scritti di Gaetano Afeltra, Alfonso Gatto, Salvatore Quasimodo, Giuseppe Liuccio, Vincenzo Tafuri, la consegna dei Premi “amalfiguide.it” ai mecenati culturali cavesi Tommaso e Sante Avagliano, al critico letterario salernitano Francesco D’Episcopo, ad Alfonso Conte della Casa editrice “Plectica”, al poeta vietrese Vincenzo Tafuri. Intanto l’edizione 2011 di …incostieraamalfitana.it, incontri con i libri, gli autori e gli editori di novità letterarie italiane e straniere in Costa d’Amalfi, continua con l’appuntamento di Atrani il 6 luglio prossimo, alle 21.30 in Piazza Umberto I. Protagonisti i libri di Antonella PetittiA tavola con gli chef” (De Gusta) e di Orazio PattiNon solo x fame. Viaggio nel globo-loca dei saperi saporiti” (Book Sprint).

A tavola con gli chefè unafotografia della cucina campana ottenuta con la preziosa collaborazione di 7 chef, 1 pizzaiolo, 8 sommelier ed una degustatrice di olio di oliva; 256 pagine per 108 ricette frutto della tradizione campana ma non schiave della stessa. Difatti gli chef Mario Avallone, Marco De Luca, Teresa Di Napoli, Antonella Iandolo, Giuseppe Iannotti, Rosanna Marziale, Giovanna Voria ed il pizzaiolo Cosimo Mogavero hanno raccontato la propria cucina in questo preciso “momento storico”. Questa la squadra dei sommelier campani: per l’AIS, Roberto Adduono, Giancarlo Marena, Nevio Toti, Franco De Luca, per la FISAR, Giovanni Calò, Carlo Iacone, Alberto Giannattasio e Gerardo Perillo. Ad occuparsi invece degli abbinamenti con l’olio extravergine di oliva è stata Irma Brizi, assaggiatrice esperta iscritta all’Albo della Regione Lazio.

Divenuto anche un libro in carta ed inchiostro, A tavola con gli chef nasce come applicazione per I-Phone e Smart-phone. Una risposta all’accelerazione di domanda nel settore gastronomico da parte del web e dei nuovi media, dunque un lavoro che sia a metà strada tra un progetto documentale ed una raccolta di ricette, che possa entrare nelle librerie reali e virtuali di appassionati ed intenditori. Ricette da rifare o da scegliere per il proprio tour enogastronomico, un modo inusuale di conoscere un territorio ed i protagonisti della sua cucina.

Antonella Petitti, giornalista free-lance, scrittrice e conduttrice, è impegnata da anni nei settori dell’enogastronomia, dell’agricoltura, dell’ambiente e del turismo. Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Salerno, si specializza sul campo in marketing territoriale e turistico e collabora all’organizzazione di manifestazioni culturali.  Dal 2004 si occupa di ideare e realizzare documentari e format televisivi settoriali, in onda su reti locali e canali di Sky, mentre diverse sono le collaborazioni con riviste ed emittenti radiofoniche. Dal 2009 la giornalista dalla “coscienza verde” è direttore del quotidiano on-line www.rosmarinonews.it e responsabile della Comunicazione nel settore agro-alimentare per il marchio Consenso Wine. Da sempre appassionata anche di viaggi e di poesia, ha contribuito a realizzare alcuni libri di racconti e nel 2008 ha pubblicato una raccolta di poesie e brani “Il vento…e il retro della bilancia” (Edizioni Dell’Ippogrifo).

VN:F [1.9.8_1114]

Viaggiando per svago nel Mediterraneo e per lavoro in Africa nera, in “Non solo x fame. Viaggio nel globo-loca dei saperi saporiti” si racconta del tempo e dei luoghi. Nel memoir l’autore passa frontiere e incontra saperi che generano sapori di culture diverse e lontane, inevitabilmente meticcie, tutte nel crogiuolo del locale-globale. Cosa si mangiava e si mangia ancora per fame e cosa si mangia non solo x fame ma per curiosità, per piacere, per ritrovarsi, per ricordare.
Nel gioco del globo-loca si riconoscono, perlopiù, ingredienti comuni dove solo la diversa manipolazione affidata alle culture locali configura il piatto “loco- tradizionale”. Il suo sapore è molto più ricco quando si racconta di storia, di geografia, di saperi di popoli e sapori di luoghi che appartengono, sempre, a un territorio più ampio e assai più coinvolgente.
È allora che, viaggiando non solo x fame, si rivela come trama di una tovaglia su cui si può gustare il globo-loca di saperi e sapori prodotti dalla mondializzazione.

Orazio Patti è laureato in Scienze Geologiche all’Università di Napoli e in Geografia all’Università di Genova. Dalla metà degli anni ’90, lavora in progetti di Cooperazione nei Paesi in Via di Sviluppo (PVS) per conto dell’Unione Europea, nei Paesi francofoni dell’Africa equatoriale e sub-equatoriale: Mali, Guinea (Conakry), Gambia, Niger, Bénin, Gabon, São Tomé e Principe. L’Autore ha pubblicato articoli e libri di saggistica in materia di ecogeografia, di geologia ambientale, di antropologia culturale e di geo-archeologica: SarnoilSarnoilSarnese: ecogeografia dell’acqua dai disastri alla risorsa (Edizioni Scientifiche Italiane, 1999); Perle e palafitte: lagunari allo specchio tra Africa nera e Mediterraneo (BESA Edizioni, 2008); l’Harmattan, Paris (in editing): Aguégués: voyage aux villages de terraux (Sud Bénin).

I libri della Petitti e di Patti saranno presentati, con gli autori, da Franco Bruno Vitolo e Patrizia Reso, dell’Associazione Giornalisti Cava-Costa d’Amalfi “Lucio Barone”.

L’incontro sarà concluso da una degustazione di dolci senza glutine curata dall’Associazione solidale “Pasticcieri si nasce”.

Informazioni ed aggiornamenti su www.incostieraamalfitana.it.