Sorrento,emozioni alla Basilica di Sant’Antonino per la solennità dell’Immacolata Concezione.

0

Sorrento – Anche quest’anno come tradizione la nostra città si è mobilitata per una delle ricorrenze più sentite dalla Chiesa Cattolica, l’Immacolata Concezione. Un evento che ricorre nel giorno in cui, nel 1854, Papa Pio IX, con la bolla “Ineffabilis Deus”, sancì come la Vergine Maria, “per singolare grazia e privilegio”, sia stata preservata da quella comune eredità del genere umano,ossia la colpa originale.
La solennità dell’Immacolata Concezione si inserice nel contesto dell’Avvento e del Natale, legando in tal modo l’attesa della nascita del Cristo con la memoria della Madre. Un giorno, quello dell’8 dicembre, da sempre molto sentito e rispettato in tutto il territorio sorrentino, le cui solennità vengono vissute e celebrate in tutta la Diocesi con intense celebrazioni ecclesiastiche. Durante le quali l’intera popolazione, particolarmente devota, prega ed omaggia i simulacri della Madonna. A tale proposito, ancora una volta molto suggestive si sono rivelate le cerimonie in onore dell’Immacolata Concezione presso la Basilica di Sant’Antonino. Dove i tanti fedeli presenti sono stati rapiti dall’esibizione intensa e coinvolgente del Coro di Sant’Antonino, diretto con maestrìa da Valeria Ioviero, che ha fatto da cornice alla all’appassionante e profonda omelia di Don Luigi, che ha evidenziato il dogma secondo il quale Maria Vergine è stata preservata immune dal peccato originale. Un destino risparmiatole perchè soltanto in tale modo avrebbe potuto far da madre al figlio di Dio in Terra. Al termine della liturgia, tra le tante attrazioni della prestigiosa basilica, ulteriore emozione è stato l’ammirare la statua della Vergine Maria, posta sul lato sinistro dell’altare, la cui raffinata bellezza ha colpito i tanti fedeli e visitatori che affollavano la Basilica del Santo Patrono. I festeggiamenti in onore dell’Immacolata Concezione proseguiranno sempre nella suggestiva cornice della Basilica fino alla serata di domenica 10 dicembre. Quando il Coro di Sant’Antonino con il suo entusismo e la sua travolgente sonorità renderà un ulteriore omaggio alla Vergine Maria tenendo un concerto con inizio alle ore 19,00. La cittadinanza pertanto è invitata a partecipare e farsi in tal modo coinvolgere in ulteriori bellissime emozioni, assolutamente da non perdere. – 09 novembre 2017 – salvatorecaccaviello