Salerno. Luci, Immacolata dei record: 40.000 visitatori, 700 pullman. Scatta piano anti-caos, tutti i vigili in strada

0

Salerno. Una Immacolata da bollino rosso. Scatta l’arrivo in massa di turisti e visitatori che segnerà il picco di presenze sotto le Luci d’artista. Fino a domenica sarà un flusso continuo di visite di camperisti e comitive in pullman. E gli albergatori pregustano già il sold out fino a domenica. L’amministrazione comunale e le forze dell’ordine sono alle prese con la necessità di mettere in campo adeguate contromisure, a cominciare dall’impiego di più vigili urbani in strada. Si comincia da domani, anche con il via libera al dispositivo anti-caos per il giorno dell’Immacolata in cui saranno impiegate le navette di collegamento dallo stadio Arechi e piazza della Concordia per assicurare trasferimenti più fluidi ai turisti prenotati sui pullman parcheggiati all’Arechi. Solo per la giornata di domani risultano prenotati più di 200 pullman, ma si prevede un incremento di almeno altri 150 pullman per un totale di oltre 350 mezzi che saranno parcheggiati nei piazzali stadio Arechi, via Vinciprova e via Ligea. «Avremo un fine settimana molto intenso – spiega l’assessore alla mobilità, Domenico De Maio – ma il picco di presenze è previsto per le serate di sabato e domenica. Sarà sold out». La città sarà invasa da turisti. Ad oggi il Comune censisce 500 pullman turistici prenotati ma si prevede un picco di arrivi di 700 pullman spalmati sull’intero weekend. I numeri sono da capogiro. Una prima previsione dà almeno 40.000 turisti in arrivo in comitive organizzate che si sposteranno in pullman e camper. Sarà un crescendo di presenze che prenderà il via domani per la giornata festiva. Per questo il primo provvedimento per la copertura dell’evento è rappresentato dall’impiego di più agenti in strada. Saranno ridotti i turni in ufficio al comando dei vigili urbani e saranno messi in strada almeno ottanta uomini nella sola giornata dell’Immacolata. Lo stesso contingente di agenti sarà impiegato nella serata di sabato, altra giornata cerchiata in rosso per la coincidenza della gara casalinga della Salernitana col Perugia che si disputerà alle 14 allo stadio Arechi. La gara dei granata costringe il Comune a posticipare dalle 14 alle 17 l’avvio dei collegamenti con le navette dallo stadio Arechi, mentre la metropolitana fermerà al parco Arbostella fino alle 17. «La coincidenza della gara della Salernitana ci crea qualche grattacapo – spiega l’assessore De Maio – ma stiamo apportando correttivi per contenere i disagi». Il provvedimento principale è la sistemazione dei pullman turistici in arrivo nei parcheggi di via Ligea e via Vinciprova e stazione marittima, in modo da non creare intasamenti e caos nell’area dello stadio di via Allende. Al momento non è previsto il trasferimento del terminal bus nell’area del Pip nautico a Porta Est. Comunque l’assaggio del weekend festivo sarà domani per l’Immacolata. I punti critici da coprire saranno gli attraversamenti pedonali di via Roma all’altezza di piazza Portanova, dove da pochi giorni è acceso l’albero natalizio che richiamerà fiumane di persone, oltre ai terminal delle navette di piazza della Concordia dove ci sarà sicuramente ressa lungo le corsie. «Fino ad oggi il piano mobilità ha funzionato meglio degli anni scorsi – annota l’assessore alla mobilità – Adesso ci attende un ponte molto caldo che non ci troverà impreparati». Intanto il mondo degli albergatori si appresta a registrare numeri importanti. L’Osservatorio extralberghiero Abbac lancia le proiezioni sui pernottamenti e sull’indice di occupazione delle camere di bed and breakfast, affittacamere, case e appartamenti per vacanze, locazioni brevi. Difficile trovare camere nel capoluogo ed è tutto esaurito anche nell’hinterland tra Vietri sul Mare, Cava de’ Tirreni, Pontecagnano e Battipaglia. Luci d’Artista piace ad un turismo soprattutto interno. La media sarà di due pernottamenti registrati nel fine settimana. Secondo l’associazione la media regionale di pernottamenti per il ponte dell’Immacolata sarà di 2,5 e con un prezzo che oscilla tra i 70 ed i 110 euro a camera doppia. Ripongono grossa fiducia nel ponte festivo i commercianti, alla ricerca di timidi segnali di ripresa delle vendite. «Presenze e pernottamenti fanno ben sperare – dichiara Antonio Ventre, rappresentante dei Mercanti centro storico – chi viene a Salerno e dorme per una o due notti è una risorsa anche per lo shopping che finora è stato molto timido». (Gianluca Sollazzo – Il Mattino)