Scafati. Cede la strada, inghiottito un camion. Recentemente c’erano stati dei lavori di rifacimento delle fogne

0

La strada cede in via Pertini a Scafati. Un tir carico di pomodori è stato inghiottito ieri mattina dall’asfalto in località San Pietro, a causa di un cedimento dovuto probabilmente a dei lavori di manutenzione non eseguita in maniera corretta. Un danno di svariate migliaia di euro per la società di trasporti che è stata costretta allo stop a causa di questo incidente. Il conducente dell’autoarticolato è rimasto illeso, ma i volontari del 118 lo hanno trasportato al Pronto soccorso dell’ospedale di Nocera Inferiore in via precauzionale. Sul posto è stato necessario l’intervento dei vigili urbani del comando di polizia municipale e dei Vigili del fuoco del distaccamento di Sarno per risolvere subito la vicenda. L’intervento di messa in sicurezza dell’area è durato fino alla tarda serata di ieri L’indignazione resta tanta visto che non è la prima volta che succede una cosa del genere dopo il cedimento in via Aquino dove un camion si trovò nella stessa situazione. Per fortuna nessuno è rimasto gravemente ferito nel sinistro, ma è solo un caso che nessuno in quel momento si trovasse a passare di lì. Da giorni i residenti denunciavano la perdita d’acqua in strada, ma nessuno era intervenuto per il risolvere il problema. Via Pertini, due mesi fa, era stata interessata dai lavori per la realizzazione della nuova rete fognaria e proprio qui potrebbero essere ricercate le cause di quanto accaduto. L’arteria, però, è anche nota per essere stata oggetto di lavori di manutenzione finiti al vaglio della Procura Antimafia di Salerno, che dal 2015 indaga sul presunto patto tra politica e camorra a Scafati durante il mandato sindacale di Pasquale Aliberti. Su questo aspetto saranno i tecnici comunali, già allertati dal prefetto Gerardina Basilicata della Commissione straordinaria, a chiarire se il tir è sprofondato per la somma dei due interventi o se una causa esclude l’altra. Infine, bisognerà chiarire se il mezzo pesante era autorizzato a transitare in via Pertini. Nel frattempo Monica Paolino, consigliera regionale di Forza Italia, ha inviato una lettera al procuratore capo della Procura di Nocera Inferiore, Antonio Centore, per fare chiarezza su quanto accaduto. «Prima che ci scappi il morto chiedo l’intervento della magistratura», ha detto. «Nonostante le mie ripetute segnalazioni agli organi preposti al controllo dei lavori per la realizzazione della rete fognaria nel Comune di Scafati, ad oggi non mi è pervenuta alcuna risposta. Dopo l’incidente in via Pertini, sento ingigantirsi il pericolo a cui sono sottoposti migliaia di cittadini. Dopo mesi dal termine dei lavori non vi è stato alcun controllo». (Domenico Gramazio – La Città)