Capaccio Paestum. Rubano in casa, poi i ladri apparecchiano la tavola e consumano uno spuntino

0

Capaccio Paestum. Ladri in azione ai danni delle case vacanza situate nella contrada di Torre di Mare. Tre le villette prese di mira. I malviventi, dopo aver “ripulito” le case, hanno banchettato lasciando barattoli vuoti di sugo, bottiglie ed altri rifiuti in giro per la cucina. Si sono presi la briga pure di mettere la tovaglia sul tavolo e apparecchiare in tutta tranquillità senza che nessuno si accorgesse delle loro manovre furtive. Durante le incursioni notturne hanno rubato tutto quello che hanno ritrovato in giro e, in particolare, beni alimentari come olio, bottiglie di sugo, prodotti in scatola e oggetti vari. Di fatto, i proprietari delle case vacanze proprio a causa del fenomeno furti hanno svuotato le loro case di tutti i beni di valore. I ladri sono riusciti a penetrare dentro le villette dopo aver forzato delle finestre e, approfittando dell’assenza dei proprietari, hanno potuto agire indisturbati. Ad accorgersi dell’intrusione dei malviventi sono stati i vicini di casa, che hanno subito proceduto con la segnalazione. Sul posto per i necessari sopralluoghi i carabinieri della stazione di Capaccio scalo, diretti dal luogotenente Serafino Palumbo, dipendenti della compagnia di Agropoli, agli ordini del capitano Francesco Manna, e il presidente della Commissione sulla sicurezza Pasquale Accarino. Dai sopralluoghi effettuati è emerso che le villette erano state visitate dai ladri e che gli stessi avevano banchettato lasciando disordine e rifiuti in giro. Le indagini sono in corso per risalire ai responsabili. Purtroppo si tratta di un fenomeno diffuso a Capaccio Paestum soprattutto durante la stagione invernale nelle contrade marittime, che diventano ostaggio dei ladri che sono arrivati a rubare perfino infissi e porte. (La Città)