Positano ….. si stava meglio quando si stava peggio!

3

Che persone erano quelle della Positano di un tempo?

Di certo non meno intelligenti di quelle di oggi. Hanno tenuto testa alle Repubbliche marinare per abilità e maestria, sia nella navigazione che nella cantieristica. Hanno dato natali a Uomini illustri, costruite ville e palazzi mai più superati per bellezza e maestosità e perfettamente integrate nella naturale bellezza del luogo. Raggiunto un’economia tanto fiorente da meritarsi l’appellativo di “Montagna d’Oro”, nulla da invidiare a quella di oggi, anzi riuscendoci gestendo un territorio con quasi il doppio degli abitanti odierni.

Allora se questa gente, che certamente avrà avuto anche i suoi momenti e concittadini bui, ha comunque mostrato sempre una grande attenzione e cura per il loro territorio, garantendo per centinaia di anni il più fluido e sicuro scorrimento dell’acqua nei suoi rivi, in particolare in quelli che attraversavano il centro abitato. Un motivo ci deve pur essere…!?

E questo nonostante avevano montagne meno pericolose, più pulite e con molti meno incendi, e soprattutto non avendo chi o cosa li informasse dell’imminente pericolo, “quella che oggi chiamiamo” allerta meteo.

Sono sicuro che questa gente avrà certamente avuto le loro buone ragioni sé per oltre mezzo MILLENNIO ha gestito i nostri alvei lasciandogli ampio sfogo, liberi da pericolosi ostacoli, senza costruirci sopra. E quando l’ hanno fatto hanno dimostrando grande conoscenza eresponsabilità, soprattutto a valle nel centro abitato,

Ora ci sarebbe da chiedersi quali sono i motivi che, chiaramente erroneamente, hanno spinto a ignorare tutta questa conoscenza, consapevolezza e responsabilità….!?

E’ un paradosso che mentre le Università di tutto il mondo mostrino un grande interesse per gli studi del Nostro concittadino Luca Antonio Porzio, sul comportamento e conseguenze dei flussi d’acqua e degli effetti sugli altri elementi. Chi di Noi dovrebbe almeno chiedersi a cosa si riferisse “avendo anche l’Istituto scolastico del Paese a Lui dedicato” non sappia nemmeno chi fosse…. o quasi!?

Ricordo che Luca Antonio Porzio è stato anche Sindaco di Positano, sono certo che se lo fosse stato in questi ultimi decenni, certe cose non le avrebbe mai permesse. Anzi preventivamente, ne avrebbe fatte invece tante, che altri non hanno fatto. Tutte cose che avrebbero certamente evitato disastri.

Quando la conoscenza diventa scomoda agli interessi dei poteri che governano o che tirano le file, si preferisce seppellirla e premiare l’ignoranza diffondendola tra il Popolo!

Possiamo dire, che oggi a Positano ci sono più adulti che credono al ciuccio che vola che bambini a Babbo Natale!

Foto tratte dal libro di Giulio Rispoli “Positano ieri e oggi”

Daniele Esposito