Bollini ritrova Pucino e Bernardini e ripensa al modulo. Rosina spera in una chance dal 1′

0

Pucino e Bernardini sì, Perico nì, Tuia no. Alberto Bollini prova a ricomporre il puzzle di una difesa spezzettata da una serie impressionante di contemporanei contrattempi di natura fisica. Sia il terzino destro ex Vicenza che il centrale piemontese saranno a disposizione del tecnico di Poggio Rusco per la delicatissima sfida contro l’Avellino in programma domenica alle 17.30 allo stadio Partenio-Lombardi. Rassicurato dopo l’ennesimo consulto specialistico alla schiena dolente, Pucino ha lavorato a pieno ritmo con la squadra nella seduta svoltasi in mattinata al Volpe. Bollini ha scelto di utilizzare prettamente la superficie sintetica per gli allenamenti settimanali, anche per abituare la squadra alle condizioni di gioco che ritroverà domenica in partita. Buone notizie, come detto, anche da Alessandro Bernardini. L’ex Livorno sembra aver finalmente smaltito i postumi della frattura alla costola, stavolta sarà della contesa al Partenio dopo il pesante forfait della scorsa stagione. Difficile ipotizzare il rientro di Perico che sta recuperando da una microfrattura al piede che lo ha tenuto fuori a Parma e contro l’Ascoli. Contro i Lupi di Novellino, che potrebbero utilizzare a tratti un 5-3-2 mascherato con il belga Ngawa stretto e Laverone e Rizzato arretrati sulla linea di Migliorini e Kresic, Bollini confermerà la retroguardia a tre. Detto di Bernardini, le altre due maglie finiranno sulle spalle di Schiavi e Mantovani. Il primo saltò in extremis l’ultimo derby del Partenio a causa di un problema fisico, il secondo finì anzitempo sotto la doccia per doppia ammonizione. Vitale tornerà sulla linea dei centrocampisti, a destra si rivedrà Kiyine dopo l’intermezzo con il Marocco. In mezzo l’unico sicuro di una maglia è Minala, per il resto è bagarre tra Della Rocca, Odjer, Ricci, Signorelli ed il redivivo Rizzo. In avanti possibile un turno di riposo per l’appannato Bocalon, possibile l’impiego di Alessandro Rosina suggeritore con Sprocati dell’unico centravanti Rodriguez.

fonte solosalerno.it