Positano , Antonio Palumbo. Azzeramento Giunta: “Il sindaco De Lucia voleva dare una scossa”

0

Positano , Antonio Palumbo. Azzeramento Giunta: “Il sindaco De Lucia voleva dare una scossa all’attività amministrativa”. Sentiamo Antonio Palumbo, ex assessore in precedenza, ora consigliere di maggioranza , capogruppo di Forza Italia, responsabile del delicato settore dei lavori pubblici, una competenza da assessore. Dopo sette anni di amministrazione con lo stesso gruppo  uno scossone politico ? L’azzeramento della Giunta non è un atto di poco conto.  “Il sindaco Michele De Lucia dopo sette anni di amministrazione ha visto un pò di annebbiamento, non vi è nessuno in particolare che vuole indicare, ma non è un atto politico. Vuole dare una scossa al gruppo” Dunque nessuna rivoluzione in vista? E’ in discussione la candidatura di Francesco Fusco dopo due mandati da Vice? C’è il ballottaggio fra lui e Giuseppe Guida o esce un terzo incomodo? “Come ho detto non è un atto politico e Francesco lo sa bene che la scelta del candidato sindaco verrà fuori dal gruppo e non è automatica. Ma è una scelta prematura, ora siamo in pieno lavoro e dobbiamo completare molte cose ed impegnarci nelle attività quotidiane che sono tante.  E il sindaco non voleva che l’amministrazione tutta si lasciasse andare all’assuefazione, vorrebbe di più” Un’assuefazione per alcuni mancanza di stimoli, l’opposizione non agguerrita e presente quotidianamente come faceva Marrone e anche lo stesso De Lucia , o sopravviene una certa stanchezza o abitudine? “L’opposizione fa il suo corso, l’amministrazione deve trovare i suoi stimoli dalle esigenze dei cittadini. Per evitare l’abitudine all’ordinario credo che il sindaco abbia fatto questa scelta, fondamentalmente per guardarsi negli occhi e darsi maggiori motivazioni e sprono, ma le cose si stanno facendo” Le lamentele ci sono, a dire il vero come sempre, anche se sul traffico e la  vivibilità si sono raggiunte punte estreme , sulla mancanza di un programma di destagionalizzazione, ma anche sulle opere pubbliche, stiamo tutti aspettando le inaugurazioni dell’Anfiteatro sul depuratore, del Palazzo Comunale e sopratutto dell’apertura della Villa Romana ” Positano sta vivendo un momento di eccezionale afflusso, ma anche di grande attrattiva turistica con numeri straordinari. Sul problema traffico si devono studiare soluzioni per il paese ma anche comprensoriali con il resto della Costa d’ Amalfi. Le opere pubbliche stanno andando tutte avanti, il nostro obiettivo era inaugurarle tutte insieme alla Villa Romana, ma per la gestione è difficile fare la quadra fra la Soprintendenza , Chiesa e Comune, gli incontri si susseguono in cerca di una soluzione che speriamo esserci al più presto possibile. Ma è solo un problema di burocrazia” Alla fine che succederà? Ci saranno cambi in Giunta? Che reazioni? “Non credo che ci saranno grossi cambi in Giunta, so che tutti vogliamo chiudere nel modo migliore questo mandato e questo azzeramento non fa altro che darci la carica per le prossime elezioni, ma ora dobbiamo concentrarci per affrontare l’attività amministrativa. Siamo ancora in pieno lavoro, poi parleremo di elezioni” Una considerazione finale? “Vedo che nel paese si segue poco la vita politica e questo mi dispiace, forse per la mancanza di fiducia nella classe politica in generale, e non solo in quella locale, e non vedo tanto interesse da parte dei giovani alle cose del loro paese e della vita politica in generale, mentre è importante perchè poi la politica, nel bene o nel male, determina il loro futuro”