Shakthar-Napoli 2-1 , irriconoscibili gli azzurri in Champions

0
epa06203256 Dries Mertens (C) of Napoli vies for the ball with Darijo Srna (R) of Shakhtar during the UEFA Champions League Group F soccer match between Shakhtar Donetsk and SSC Napoli at the Metalist stadium in Kharkiv, Ukraine, 13 September 2017. EPA/SERGEY DOLZHENKO

Shakthar-Napoli 2-1 , irriconoscibili gli azzurri in Champions in Ucraina  Azzurri sotto sotto tono per oltre un’ora e sotto due gol messi a segno dagli ucraini (il primo dopo un quarto d’ora di Taison e sul secondo di Ferreyra c’è la complicità di Reina che esce a vuoto).

La reazione arriva con Mertens in campo al posto di Hamsik e una trazione super offensiva (un 4-2-3-1): un errore in questo momento tenere fuori uno come il belga. Deludente infatti il polacco Milik, nonostante il rigore realizzato nel finale che ha rimesso in partita il Napoli. Suo anche un errore clamoroso in girata sotto porta per il possibile 2-2. Finale palpitante con un palo degli ucraini e l’occasionissima di Callejon neutralizzata al portiere dello Shakhtar. Male anche i centrocampisti, Zielinski e Hamsik sostituiti, Diawara si è ripreso nel finale.

I segnali negativi di Bologna mascherati dalla vittoria si sono riproposti in Ucraina, scrive Ventre su il Mattino : ora urge svoltare subito nel derby con il Benevento

 

LE FORMAZIONI

Napoli (4-3-3)
Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Milik, Insigne.
A disposizione: Sepe, Maksimovic, Maggio, Jorginho, Allan, Rog, Mertens. All. Sarri.

Shaktar Donetsk (4-2-3-1)
Pyatov, Srna, Ordets, Rakitskiy, Ismaily; Fred, Stepanenko; Marlos, Taison, Bernard; Ferreyra.
A disposizione: Butko, Khocholava, Malysev, Kovalenko, Dentinho, Petrjak, Azerudo. All. Fonseca.