Maltempo in Costa d’Amalfi: sia dichiarato il divieto di balneazione

0

Gli aquazzoni e le fortissime pioggie di ieri hanno scaricato a mare un enorme quantità di materiali, portando con sé i residui di quegli incendi che hanno colpito le montagne in tutta la Costiera Amalfitana. Rimbalzano ancora in rete le immagini del mare nero, del fango e detriti in spiaggia, del mare grosso a Maiori, come ad Atrani, Amalfi e Positano. A largo di Atrani sono persino affondate delle barche.

Quello che chiediamo per la pubblica incolumità delle persone, come redazione di Positanonews, è che i comuni costieri si attivino al più presto per emanare il divieto di balneazione per le prossime 24h. I danni e il fenomeno meteorologico che si è manifestato in questi giorni, non permettono di restare indifferenti di fronte a questa situazione.

Abbiamo saputo che prima Atrani, poi Praiano, hanno già emanato il divieto di balneazione tempestivamente onde non mettere a repentaglio la salute pubblica. Purtroppo avendo valloni il mare della  Costa d’ Amalfi con piogge insistenti, come in tutti i paesi del mondo,  non è consigliabile per la balneazione.