Massa Lubrense, arrestato per concussione un dirigente dell’ASL: chiesta mazzetta di 2000 euro

1

Grande intervento della Guardia di Finanza di Massa Lubrense lo scorso sabato 5 agosto. I militari hanno arrestato un dirigente dell’Asl Napoli 3, responsabile dell’unità operativa prevenzione collettiva di Ercolano (numero 55), che si è reso protagonista di un’azione concussiva ai danni di un titolare di una struttura alberghiera del posto. A quest’ultimo, infatti, sarebbero stati chiesti 2000 euro per cancellare alcune eventuali irregolarità riscontrate dopo l’accesso ispettivo. L’albegatore, però, ha subito denunciato l’accaduto, con grande personalità, alla Guardia di Finanza di Massa Lubrense: gli uomini, dopo la direttiva del PM presso la Procura della Repubblica di Torre Annunziata, hanno subito cominciato ad indagare. All’atto della consegna della mazzetta, situazione gestita dagli stessi militari per cogliere in flagranza di reato il dirigente, i Finanzieri hanno arrestato l’uomo accertandosi del reato di concussione e la richiesta di assumere una persona di fiducia quale dipendente della struttura, ma anche di far noleggiare un minivan di sua proprietà. Ora si trova a Poggioreale.

1 COMMENT

  1. Bene, anzi benissimo. Adesso però fuori i nomi del concussore, del concusso, della struttura alberghiera e della persona raccomandata per l’assunzione. Altrimenti queste notizie servono a ben poco.

Lascia una risposta