Ravello Capitale italiana della Cultura 2020, oggi presentazione candidatura a Villa Rufolo

0

E’ tutto pronto. Quest’oggi sarà presentata ufficialmente la candidatura a Ravello come Capitale della Cultura 2020 presso l’Auditorium Villa Rufolo. All’evento sarà presente il sindaco Salvatore Di Martino. Nell’occasione verrà presentato anche il logo disegnato da Manuel Cargaleiro, artista portoghese.

Anticipammo oltre due mesi fa la partecipazione della città di Ravello al bando per il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2020. Ravello risulta attualmente l’unico comune della Costiera Amalfitana a partecipare al prestigioso concorso, concorso che già lo scorso anno era entrato nell’ottica della Fondazione Ravello (era già stato presentato un progetto che non fu portato avanti dalla vecchi amministrazione comunale). Lo stesso Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo aveva indetto la Procedura di selezione per il conferimento del titolo di Capitale Italiana della Cultura 2020. Iniziativa volta a sostenere, incoraggiare e valorizzare l’ autonoma capacità progettuale e attuativa delle città italiane nel campo della cultura, affinché venga recepito in maniera sempre più diffusa il valore della leva culturale per la coesione sociale, l’integrazione senza conflitti, la creatività, l’innovazione, la crescita e infine lo sviluppo economico e il benessere individuale e collettivo.

Sono addirittura 46 le città che hanno manifestato il proprio interesse al bando in questione e hanno presentato i propri progetti entro i termini previsti. Le amministrazioni tutte ora sono tenute a confermare la propria adesione depositando entro il 15 settembre un vero e proprio dossier con tutta la documentazione riguardo i programmi previsti, le attività culturali, etc. Il tutto sarà poi analizzato e valutato da una giuria composta da sette esperti nel settore delle arti, della cultura e della valorizzazione del territorio e del turismo. La città scelta poi verrà ufficializzata entro gennaio 2018.