Il brasiliano Allan punta tutto sul Napoli: «Scudetto? Ci proveremo»

0
DIMARO, RITIRO NAPOLI CALCIO 2015 NELLA FOTO: FURIO FEDELE INTERVISTA ALLAN FOTO MOSCA

«Daremo tutto per vincere, metteremo in campo tutte le nostre forze». E’ la promessa di Allan, centrocampista del Napoli, nell’esprimere le sue sensazioni dal ritiro di Dimaro. «Stiamo cercando di trovare la forma migliore per cominciare subito forte la stagione – ha spiegato ieri il brasiliano – Ci alleniamo con tanto impegno ma ci divertiamo anche e questo è importante. Il finale della scorsa stagione ci ha detto che possiamo fare grandi cose però ci ha lasciato anche un po’ di amarezza per qualche partita sbagliata nella prima parte di campionato. Adesso vogliamo crescere e cercare di perfezionarci per non commettere più errori. E per questo bisogna ancora lavorare a testa bassa e con grande impegno». Secondo il calciatore brasiliano «sarà un campionato bellissimo ma anche difficile perché ci sono più squadre competitive. Noi vogliamo provarci a vincere, siamo coscienti di poterlo fare e daremo tutto in campo. Non dobbiamo guardare gli avversari ma – ha sottolineato – pensare solo al nostro gioco ed a proseguire sulla nostra strada. Sarri ci sta guidando in maniera continua e sta dando indicazioni sia al gruppo che ai singoli giocatori. Abbiamo un gioco ben preciso e vogliamo continuare ad esprimerlo». Parole chiare, segno che a Dimaro Folgarida gli azzurri quest’anno si sono detti pronti a tutto per riportare lo scudetto a Napoli. «La verità è che siamo un gruppo unito anche fuori dal campo. Ci vogliamo bene, c’è grande amicizia e questa è una spinta in più per arrivare in alto. Noi dobbiamo restare coi piedi per terra. L’euforia dobbiamo lasciarla ai tifosi che possono sognare, però noi dobbiamo concentrarci sul lavoro e su tutto quello che dobbiamo fare perché sarà una stagione importante ». Sul fronte mercato, intanto, si attende l’arrivo di Berenguer. Sull’esterno d’attacco l’Osasuna non molla la presa sulla clausola rescissione da 12 milioni di euro, ma il Napoli per ora ne ha offerti solo sette. (La Città)

Lascia una risposta