Vico Equense. Festa a Vico. La riscoperta dei “chianchieri”

1

Vico Equense. Gli appassionati di enogastronomia hanno già fissato in agenda la data: la quindicesima edizione di Festa a Vico è in programma dal 4 al 6 giugno e nessuno vuole perdersi il tradizionale appuntamento con i circa 400 cuochi invitati nel comune apripista della costiera sorrentina da Gennarino Esposito, lo chef due stelle Michelin della Torre del Saracino, vero “motore” della manifestazione.

IL PIACERE DELLA CARNE

Mai come in questa circostanza la “Repubblica del Cibo” (per partecipare http://bit.ly/RepubblicaDelCibo), la grande festa popolare di domenica 4 che coinvolge oltre cento esercizi commerciali del centro Vico Equense, trasformati per l’occasione dagli chef in vere e proprie cucine a cielo aperto, sarà “democratica”.

Ce ne sarà davvero per tutti i gusti, partendo dalle sfumature della pizza fino ad arrivare al piacere della carne con una decina di rinomati “chianchieri” (macellai) provenienti da diverse regioni di Italia (Campania, Emilia Romagna, Lombardia, Puglia, Toscana, Trentino Alto Adige e Veneto) che in occasione di Festa a Vico lavoreranno soltanto razze autoctone.

Con materie prime di altissima qualità e ricette ricercate finalizzate ad esaltarne il sapore, verranno inoltre preparati panini e miniburger che sarà possibile assaggiare camminando per la “Repubblica del Cibo”.  Una passeggiata tra i sapori che si concluderà con i dolci, curati da 50 selezionate pasticcerie.

CUORI E SAPORI
Intanto, cresce l’attesa per la “Cena di beneficenza” di lunedì 5 giugno nella quale oltre una ventina di chef stellati, tra i più rinomati della cucina italiana ed internazionale, delizieranno il palato di circa 200 ospiti.

Pochi i posti ancora disponibili (per info http://bit.ly/CenaDiBeneficenza) per la serata che si svolgerà da Pizza a Metro da “Gigino” L’Università della Pizza e che si concluderà con i dolci dell’ Accademia Maestri Pasticceri Italiani, un’altra novità di questa edizione.

La dimostrazione tangibile che il pubblico di Festa a Vico oltre che essere appassionato del buon cibo è anche molto generoso, proprio come da hashtag della manifestazione: #cuoriesapori ❤️ 🍽

Festa a Vico, infatti, resta innanzitutto un evento benefico visto che tutti i proventi vengono destinati a cinque Onlus. Lo scorso anno furono raccolti 190.000 euro, la speranza questa svolta è di sfondare quota 200.000.

I fondi verranno destinati alle seguenti associazioni: ALTS Associazione per la Lotta ai Tumori del Seno, Fondazione Pro Onlus (prevenzione e ricerca in oncologia), NEVER GIVE UP (prevenzione e trattamento dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione), Noi con Voi per le MICI (campi scuola per ragazzi con malattie infiammatorie croniche intestinali) e Sos Sostenitori Ospedale Santobono (progetto microscopio operatorio).

Lascia una risposta