MANOVRA, ARRIVANO LE TASSE SU SUV E TRANSAZIONI FINANZIARIE

0

ROMA – Arriva la tassa sui Suv e sulle auto più potenti, quelle con potenza che supera i 125 chilowattora. La norma era stata anticipata dallo stesso ministro dell’Economia, Giulio Tremonti. Già da quest’anno si introduce, da quanto si apprende, un’addizionale annua erariale della tassa automobilistica per i veicoli di potenza superiore a 125 chilowatt. Se non si paga arriva una ‘multà del 30% di quanto bisogna pagare. La tassa aumenterà all’aumentare della potenza.

TASSA SULLE BANCHE Arriva la tassa sulle banche: si tratterà – da quanto si apprende – di una tassazione separata al 35% sull’attività di trading. L’aliquota del 35% si applicherà al risultato complessivo netto derivante dalla gestione delle attivita detenute per la negoziazione. Tranne i titoli di debito e le quote negli Organismi d’investimento collettivo di risparmio.

IMPOSTA SU TRANSAZIONI FINANZIARIE In arrivo un’imposta di bollo dello 0,15% sulle transazioni finanziarie. È una delle misure, secondo quanto si apprende, all’esame domani del consiglio dei ministri. Si sta ancora valutando se inserire la nuova tassa nel disegno di legge delega per la riforma fiscale o in manovra. Ma l’esigenza di fare cassa farebbe propendere per questa seconda opzione.

TAGLI AGLI ENTI LOCALI Tagli agli enti locali e alle Regioni per 9 miliardi di euro nel biennio 2013-2014. Le riduzioni, secondo quanto si apprende, dovrebbero essere suddivise in circa 3,5 miliardi di euro nel 2013 e 5,5 miliardi nel 2014. Sempre secondo quanto si apprende da fonti al lavoro sul dossier ‘manovra’, verrà introdotta contestualmente la norma che salvaguarda dai tagli i comuni «virtuosi» 

fonte:leggo

Lascia una risposta