Concordia, comincia udienza e Schettino non c’è: chiuso in casa a Meta di Sorrento

0

E’ cominciata l’udienza nell’Aula magna della Cassazione per il naufragio della Nave da Crociera Concordia della Costa Crociere, il quale provocò la morte di ben 32 persone e che vede imputato l’ex comandante Francesco Schettino. Quest’ultimo è stato condannato in primo e secondo grado a 16 anni di galera, ma sia la Procura della Corte d’appello di Firenze, sia gli avvocati difensori di Schettino, hanno entrambi fatto ricorso: la prima chiede una pena più vicina ai 27 anni di reclusioni richiesti, i secondi, invece, chiedono l’annullamento della sentenza per irregolarità processuali.

Intanto, Schettino non è presente in aula. E’ chiuso nella sua casa di Meta di Sorrento. La prossima udienza è prevista per il prossimo 12 maggio e già in quella data il verdetto potrebbe essere emesso.

Lascia una risposta