Amalfi, Ravello e Positano 22 controlli. Furore e Maiori discariche denunciate. Carabinieri a tutto campo

0

Gli uomini dell’Arma a tutto campo in Costiera amalfitana .Nelle scorse due settimane, i CARABINIERI della Compagnia di Amalfi, coordinati dal Capitano Roberto Martina,
con le Stazioni dipendenti di Amalfi, Maiori, Ravello, Tramonti e Positano, hanno attuato un servizio coordinato teso al contrasto dei reati ambientali.

Sul territorio costiero sono state sottoposti a verifica 22 obiettivi fra cantieri edili, attività commerciali (es. carrozzieri, meccanici, etc) e recettizie (pizzerie, ristoranti), al fine di verificare le modalità di smaltimento dei rifiuti, dei fumi o del materiale di risulta.

Nella maggior parte degli obiettivi non sono state elevate violazioni, in quanto la documentazione è risultata in regola.

Sono state invece denunciate a piede libero 4 persone e sequestrate 2 discariche abusive si materiale di risulta edile.

La prima a FURORE dove i sigilli di una discarica già anzitempo sequestrata, sono stati violati per riutilizzare abusivamente un impianto di frantumazione e demolizione di roccia. Due uomini residenti a furore sono stato deferiti all’Autorità giudiziaria, e l’area sottoposta a sequestro.

Stesso esito per un controllo in un cantiere di una civile abitazione in Piazza Duomo ad Amalfi, dove il committente dei lavori ed il direttore dei lavori sono stati denunciati per non aver rispettato la normativa sullo smaltimento del materiale di risulta.

Infine, i CARABINIERI di Amalfi e Maiori hanno segnalto ai Sindaci di Furore e Maiori, 4 piccoli depositi di rifiuti abbandonati sul ciglio della strada, per adottare la necessaria procedura di pulizia, come previsto dall’art. 192 del codice dell’Ambiente

Non solo gli uomini della Benemerita stan tenendo sotto controllo strade e sicurezza a 360 gradi facendo un lavoro notevole e meritevole
.

Lascia una risposta