Piano di sorrento terremoto nella protezione civile si dimette Giuseppe Coppola

0

 Giuseppe Coppola, Photo 105, si dimette dalla protezione civile di Piano di Sorrento con una lettera di dimissioni irrevocabili che positanonews pubblica in questo stesso spazio. Lasciamo alla lettura del testo inviato al sindaco Giovanni Ruggiero le considerazioni dei lettori. Noi possiamo solo dire che lo abbiamo conosciuto e apprezzato “sul campo” e non a chiacchiere. La protezione civile di piano è fra le piu attive e presenti della penisola sorrentina, si impegna si intervenendo sia sulla comunicazione, la abbiamo vista intervenire anche nei comuni vicini per quando era necessario come impone la logica della solidarietà, a Vico Equense, Positano in costiera amalfitana, Sant’Agnello, Massa lubrense. Un impegno e un dinamismo, e questo è bene precisarlo, di un volontariato preparato e professionale che al cuore abbina il cervello, capacità, esperienza, umanità e conoscenza.  

Caro Sindaco”,

 

con la presente lettera rassegno irrevocabili le mie dimissioni, a partire dalla data odierna

 

dall’incarico di Capo Nucleo del gruppo Volontari di Protezione Civile del Comune.

 

 

 

Rendo la mia decisione a lungo ponderata, di dominio pubblico per evitare le varie e tante strumentalizzazioni o interpretazioni errate e con essa non intendo mettere in discussione il ruolo e i compiti che il Sindaco unico capo della Protezione Civile svolge, né intendo disconoscere gli importanti risultati che insieme in questi mesi abbiamo raggiunto, anzi ringrazio e ne sono grato per la piena fiducia accordatami.

 

Tale decisione muove piuttosto da motivazioni personali! In qualità di leader di questa squadra che invano ho cercato di dirigere, umilmente come un buon allenatore devo saper capire il momento giusto per lasciare il posto a un nuovo mister per il bene del gruppo.

 

 

 

Ho sempre pensato che la Protezione Civile è una cosa importantissima al servizio diquesto paese ed in questi lunghi mesi di lavoro,specialmente lavorando a un un piano di sicurezza e prevenzione, e pianificazione della città.

 

Ho sempre affrontato i problemi quotidiani lottando per arrivare alla loro soluzione, assumendomi pienamente le mie responsabilità senza mai delegare agli altri.

 

 

 

Comunque sia mi auguro che il prossimo Capo Nucleo porti a compimento il lavoro da me iniziato, sia perché ritengo che la Protezione Civile Comunale non possa più mantenere tale struttura organizzativa ( vedi Assessorato,(completamente assente) Responsabili Settore tecnico,(in conflitto di comando)Polizia Municipale (continuamente in contrasto con il gruppo)ecc ecc…) sia perché occorre dare seguito alle parole dette e al futuro del gruppo.

 

Lascio con la consapevolezza di aver adempiuto al mio dovere nonostante le difficoltà, la mia missione di Volontario continua, perché il tempo è breve!

 

Ringrazio per la fiducia accordatami il Sindaco, l’amministrazione comunale e volontari tutti

 

ed auguro loro un proficuo e soddisfacente lavoro.

 

Un ringraziamento particolare a tutti coloro che mi hanno sostenuto in questa esperienza.

 

I data odierna riconsegno il materiale in dotazione (tute -radio-tesserino-chiavi ufficio e altro, al responsabile ufficio che redige verbale al si g. Sindaco.

 

il Capo Nucleo

 

Giuseppe Coppola .C57

 

Piano di Sorrento 27 Giugno 2011

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Appunti per un LEADERSHIP

 

 

 

 

 

Il leader non è padrone, non ha l’arroganza del capo, ma è compagno di viaggio che si offre a rafforzare, guidare,servire quanti lo avvicinano. non è reattivo, ma pro attivo: Evoca e chiama a raccolta le energie positive che gli altri no sanno di avere ( potere “ maieutico “) generando consenso .

 

 

 

E’ saggiamente decisionista ma tiene a debito conto coloro che dissentono.

 

 

 

Il mio padre spirituale.

 

 

 

 

 

 

 

Ecco la differenza che ci divide nel comandare un gruppo.

 

 

 

 

 

 

 

Buon Cammino! Giuseppe Coppola