Allegri sta con Sarri: «Merita soltanto i complimenti». E ironizza: «Aurelio irritato perché Maradona è rimasto in tribuna»

0

Aurelio De Laurentiis sapeva che quelle dichiarazioni avrebbero spostato su di lui tutta l’attenzione del post Real Madrid – Napoli. E l’obiettivo lo ha centrato perfettamente. Il web è tutto un attacco al presidente. Tastiere bollenti e tweet perfino offensivi nei confronti del numero uno azzurro dopo le esternazioni su Maurizio Sarri giudicate esagerate nel più educato dei termini. Reazioni sui social ma non solo. Alla vigilia di Juventus – Palermo e, quel che più conta, del match di Champions League con il Porto, anche Massimiliano Allegri, dopo Arrigo Sacchi in tv, ha scelto la difesa della categoria. Del resto Berlusconi, anche quando lui era al Milan, non è mai stato un presidente passivo. Ha sempre fatto sentire la sua voce su come giocare e soprattutto su chi far giocare. E nessun tecnico, Allegri compreso, è uscito indenne dalle sue telefonate. «Innanzitutto – dice l’allenatore della Juventus – non ho mai polemizzato su quello che può dire un presidente e non può dire. Una cosa che posso dire, e ripeto, è che a Sarri bisogna fare i complimenti per il lavoro che sta svolgendo a Napoli e per la partita di ieri, perché il Napoli non è ancora battuto, ha la possibilità in casa di poter ribaltare il risultato e ha il Real Madrid di fronte». L’accusa al presidente è la mancanza di oggettività. «Ogni tanto bisogna guardare anche la realtà delle cose – continua Allegri – non si può pensare sempre di poter pensare cose che a volte sono impossibili da fare. Ripeto, il Napoli ha fatto una buona partita, un’ottima partita, mettendo tutte le componenti insieme. Affrontava il Real Madrid che per il Napoli è un’esperienza importante a livello internazionale dopo tanti anni». Si chiama fuori dalla mischia Fabio Cannavaro. A margine dell’amichevole tra il suo Tianjin e il Sassuolo, il napoletano, ex giocatore azzurro e del Real Madrid, rispetta il vecchio detto tra moglie e marito non mettere il dito: «Sono loro che devono sistemare i problemi interni. Io non voglio partecipare a questa polemica». Ma è sui social che arriva la valanga di messaggi contro De Laurentiis, Il tweet di Ricky Buscaglia parla chiaro «Dichiarazioni post partita. #Sarri ha già iniziato a giocare la gara di ritorno, #De Laurentiis ha già iniziato a perderla». Quello che fa il giro del social del cinguettio riporta anche: «Altro che De Laurentiis, era meglio il cinema muto» e Willy Signori: «Dove non è arrivato il piede di CR7 è arrivata la lingua di De Laurentiis. Chapeau». Ma probabilmente la palma dell’ironia la merita una foto che è girata su whatsapp: «Ma stu Sarri è tutt scem! Ha mis a Maradona in tribuna contro o Real!». (Il Mattino)