IL MUSEO CARUSO CELEBRA “O SOLE MIO”

0

Si è svolta ieri 4 febbraio,la serata dedicata al grande tenore “Enrico Caruso”.
Proprio cento tre anni  fa, egli incise su disco il brano napoletano ” O Sole Mio”.
Tale avvenimento di grandissimo rilievo, visto il grande successo che ancora oggi questo brano napoletano ottiene in tutto il mondo, è stato festeggiato nello storico e famoso “Ristorante Museo Caruso”, di Paolo Esposito.
Un evento che ogni anno viene ricordato e che in questo giorno, proprio in memoria di questo grande Artista, brillante tenore, gli è stata dedicata un’intera serata.
La manifestazione è stata introdotta e presentata dal  giornalista,  Guido D’Onofrio,  nonché appassionato del tenore e storiografo e amico del figlio di Caruso .
La celebrazione  è stata intervallata da momenti dedicati alla sua biografia, con immagini e video proiezioni inedite della sua vita. Il noto e giovane tenore napoletano Giuseppe Gambi, per commemorare questo celebre Artista, si è esibito davanti a un pubblico di presenti ” Carusiani”, emozionandoli con un repertorio di canzoni napoletane del grande Caruso;  con l’aggiunta di altri testi musicali molto famosi quali: “Nessun dorma”, dalla Turandot, “”, “Torna a Surriento”  e per concludere “O’ Sole Mio”.
Tra gli invitati tutto lo Staff della fiction,” Caruso la voce dell’amore” e diversi attori quali:  Patrizio Rispo, Yari Gugliucci, la presentrice Roberta de Matteis    a seguire il famoso  regista della fiction  Stefano Reali  la giornalista Giuliana Gargiulo e tanti altri personaggi noti del mondo dello spettacolo. Tra gli ospiti, a rappresentare le istituzioni   il sindaco di Sorrento,  Giuseppe Cuomo quale sostenitore della Cultura  campana.

Lascia una risposta