“Diario di un pazzo” Di Lu Xun: Spettacolo sotto forma di reading con protagonista Vincenzo Liguori

0
15

Diario di un pazzo è uno dei capolavori di Lu Xun. Il protagonista, autore del proprio diario privato, rivela subito anche se indirettamente le paranoie di cui soffre. Dagli sguardi di disapprovazione della gente deduce che il mondo stia complottando contro di lui, e arriva a questa conclusione anche attraverso particolari alterati per colpa della sua malattia. Il pazzo crea nella sua mente una rete di collegamenti che lo portano a scoprire un complotto immaginario: “Tutti vogliono carne umana e tutti temono al tempo stesso di essere divorati dagli altri”. Una metafora con cui Lu Xun vuole denunciare i valori fittizi della società del suo tempo.

 

L’autore: Lu Xun (1881-1936), è stato uno scrittore cinese, considerato il fondatore della lingua cinese moderna. Esordì nella narrativa col racconto in lingua parlata Diario di un pazzo (1918) che gli valse immediata popolarità. Tra i molti racconti capolavori anche il celebre La vera storia di A Q, ironico ma non impietoso ritratto di un sottoproletario cinese rassegnato all’oppressione.

 

L’attore e regista: Vincenzo Liguori si è diplomato alla scuola di teatro dell’Elicantropo di Napoli sotto la direzione di Carlo Cerciello e di Imma Villa.  La  sua formazione  è proseguita: al Centro Sperimentale di Cinematografia con Alessio di Clemente; Centro Teatrale Umbro con Michele Monetta; allo Milano Film Academy con Luca Ward; su Il Pellicano, studio sul testo di A.Strindberg con Orlando Cinque; su I ciechi di Maeterlinck con Massimo Finelli; e altri. Attore versatile, tra gli spettacoli: Fesserie, del 2013; Signurì Signurì di Enzo Moscato al Teatro Elicantropo.Il cielo di Palestina diretto da Carlo Cerciello, sempre all’Elicantropo nel 2015; L’uomo dal fiore in bocca di Luigi Pirandello.

 

Il regista: Armando Rotondi è professore di teoria, storia e critica all’Università delle Arti di Barcellona. Ha conseguito il diploma di drammaturgia e regia presso il Ramshorn Theatre and Film Studio di Glasgow. Perfezionatosi in Italia, Gran Bretagna, Germania, Romania, Polonia e Svizzera, è stato, fra l’altro, consulente per Can’t pay? Won’t pay! di Dario Fo per la regia di Maggie Hall (Glasgow International Comedy Festival 2009) e traduttore di Monaciello di Megan Barker, prodotto da Tron Theatre (Glasgow), diretto da Andy Arnold e presentato al Teatro Festival Italia 2009.

 


Diario di  un pazzo

Di Lu Xun

Con Vincenzo Liguori

Organizzazione di Stefano Russo

Design oggettistica di Simona Giordano

Progetto e regia di Vincenzo Liguori e Armando Rotondi

Produzione IDEA e  Ad Est del Mondo

Si ringrazia IAB – Institute of the Arts Barcelona

e per la media partnership AsiaExpress.

 

Info e prenotazioni

081.19356154 – 3337186802

ideaculture@gmail.com

www.ideaculture.it

www.adestdelmondo.it

www.teatroilprimo.it

Lascia una risposta