Vico Equense. Arrivano le case dell’acqua e le Card. Sono cinque sparse per tutto il territorio comunale

0

Vico Equense. La città si prepara alle Case dell’Acqua. Una casetta già è stata inaugurata presso l’Istituto Comprensivo Collina “Filippo Caulino” a Moiano ed utilizza l’acqua dall’acquedotto pubblico, microfiltrata e igienizzata in due possibili varianti, naturale o frizzante. Verrà offerto un prezzo a litro sulla tariffa per acqua liscia a € 0,03 centesimi e per acqua gassata a € 0,05 centesimi. Ne abbiamo parlato molto sulle pagine di Positano News, per questo bando di gara vinto dalla Encon srl di Sant’Antimo (NA) e organizzato dalla città metropolitana di Napoli (la nuova provincia napoletana) per l’acquisto di questi distributori per tutto il territorio della Penisola Sorrentina con un importo complessivo di € 396.494,00 pari ad un ribasso offerto sul prezzo dei manufatti a base di gara del 11,1%, con un importo di € 88.771,85 pari ad un ribasso offerto sull’importo della campagna informativa pari al 25,1% e con un canone di gestione di € 51.000,00 per 60 mesi.

Da lunedì 30 gennaio, inizierà la distribuzione della card per l’utilizzo della “Casa dell’Acqua” in concomitanza con la distribuzione delle buste ed il nuovo calendario per la raccolta differenziata su tutto il territorio comunale. Quando si useranno le monete per prelevare l’acqua e sarà in quantità inferiore alla cifra inserita, il distributore non fornirà resto, ma questo “resto” sarà aggiunto sulla card per le prossime volte.

In tutto saranno cinque casette. Verranno impiantate altre quattro case sul territorio cittadino, oltre a quella di Moiano, e collocate anche a Vico centro, Arola, Massaquano e Seiano. Un risparmio notevole rispetto all’acqua acquistata nei supermercati, dunque, che si aggiunge alla possibilità di ridurre in maniera considerevole l’uso delle bottiglie di plastica.