La villa romana di Positano premiata come miglior scavo archeologico 2016

0
363

Riportiamo integralmente dal sito Archeofeed, associazione internazionale di archeologi, che ogni anno a metà gennaio segnali gli scavi archeologici più importanti. Che la notizia sia da ulteriore stimolo all’apertura immediata con fruizione del pubblico locale e internazionale. 

Archaeofeed 2016 Archeologia Awards!

I progetti scelti sono stati raccolti dal personale di Archaeofeed come gruppo di – a nostro parere – i migliori e più interessanti ricerche condotte nel corso dell’anno passato. Attraverso il premio vogliamo mostrare l’apprezzamento per i ricercatori per il loro contributo per la nostra comprensione del passato e l’ispirazione per la ricerca di ulteriori conoscenze che deriva dalle loro azioni e scoperte. Ogni premio è presentato con un diploma unico da Archaeofeed.

Signore e signori, senza ulteriori indugi, ci annunciano l’elenco dei progetti premiati per il 2016:

Restoration of ancient Roman villa in Positano

The restoration project of a ancient Roman villa decorated with spectacular wall paintings, located under the the Santa Maria dell’Assunta church in Positano, Italy, is conducted since 2015 by archaeologists Luciana Jacobelli. The villa, destroyed and buried due to the explosion of Mt Vesuvius in 79 AD, needed much work involving removal of mud, debris and lapilli to expose and clean the painted decorations. Some of the colourful paintings inside the villa are combined with stucco decorations creating illusions of drapery covering the walls and revealing the splendour of Roman Age private housing.

Excavations at the Positano villa (by Archaeology)
4:54
In occasione di una sua conferenza al Museo Archeologico di Napoli, abbiamo incontrato la dottoressa Luciana Jacobelli, archeologa che gestisce i lavori della villa romana di Positano.