Pozzuoli (NA). TeatrInGestAzione LAB. UN CORPO DA MASCHERA
lab clown nouveau, condotto da Daniele Pettinau.

0

 

TeatrInGestAzione LAB

26 . 29 giugno
@ Artgarage . POZZUOLI – NA
via solfatara parco Bognar 21 ore 15:00 . 20:00




UN CORPO DA MASCHERAlab clown nouveau




condotto da Daniele Pettinau

 

 

 

La Maschera

 

affidare ad un oggetto inanimato tutta la nostra presenza scenica.

 

apprenderemo un segreto antico come l’uomo e la caccia, e il desiderio di spingersi oltre la propria dimensione approdando al sacro, al profano e alla magia di un oggetto che palesemente una volta indossato ci apre un universo di possibilità da rendere alla scena.

 

DANIEL PETTINAU attore, Mimo, clown, acrobata e musicista. Collabora con il teatro lirico di Cagliari, con il Teatro Stabile della Sardegna, MediAetas (Napoli).

 

Approfondisce la figura del clown con maestri importanti come: Family floez, Jango Edwards, Jhonny Mellville, Carlo Colombaioni e Alex Navarro. Scopre e studia le tecniche di utilizzo della maschera teatrale grazie a Fabio Mangolini. Conduce uno studio sulla trance & full mask.

 

INFO E ISCRIZIONI

 

Per chi non possiede alloggio a Napoli, è prevista l’ospitalità gratuita presso case studenti, amici, sostenitori.

 

il laboratorio è aperto ad un numero massimo di 9 partecipanti.

 

Il laboratorio si rivolge sia a chi abbia già maturato esperienze in campo artistico, sia a chi non ha alcuna esperienza – non importano l’età, la lingua e la provenienza geografica, non esistono limiti al desiderio di partecipazione.

 

MODALITA’

 

Inviare tramite mail (specificando in oggetto: LAB C) su selezioni@laboratoriospettacolo.it

 

una esplicita richiesta di partecipazione contenente informazioni anagrafiche e un recapito telefonico.

 

Info: (+39) 320 0304861

 

Costo: 90 Euro

 

TeatrInGestAzione PROSSIMI APPUNTAMENTI


16 giugno . ore 21:00 . TORINO . Officine Caos


Fratello Mio, Caino 


con gli internati del Manicomio Criminale di Aversa





23 giugno . ore 21:00 . PRATO . Arci Prato 


Alfredo #OnAir







1 2 3 luglio . 24h . . NAPOLI .
ALTOFEST
I edizione


direzione artistica TeatrInGestAzione

TeatrInGestAzione BIO


 

Cerchiamo il principio poetico: in ogni atto, verbo, suono, silenzio, nel nostro essere presenti, cerchiamo di AcCadere oltre l’estremo limite della poesia. In caduta libera cerchiamo l’impatto con la bellezza, che frantuma il significato, e libera il senso dalla forma, lo scompone in sentimento altro, che non ha umano nome. Cerchiamo la sorpresa. E lo stupore della scoperta



 

Nasce dall’incontro artistico di Anna Gesualdi e Giovanni Trono, avvenuto nel 2003 durante il progetto europeo Dannati Maestri.
Nel 2007 riuniscono a Napoli un gruppo di artisti, con l’obiettivo di elaborare assieme una nuova poetica della scena basata da un lato su un’estetica della sobrietà, della povertà dei mezzi, dall’altro sulla ferrea disciplina del training e sulla continuità del lavoro collettivo.
Il Gruppo si occupa di ricerca e trasformazione delle arti sceniche, pedagogia dell’attore e della creazione scenica, contaminazione artistica, produzione indipendente di spettacoli ed interventi teatrali.
Promuove l’arte come veicolo di educazione civile e sensibilizzazione alla diversità come risorsa.
Tra gli ultimi lavori prodotti: 3three2to1one, Mamma!Sontanto Felice; Alfredo #On Air; hAPPY bIRTHDAY, Alfredo!; Not Am Let; I Soccombenti; progetti radiofonici in onda su RADIO 3 RAI; Radiolina Officina99; Radio Onda Rossa Roma.
Nel 2010 sono tra le compagnie del Progetto L’Attesa, commissionato e prodotto dal Napoli Teatro Festival Italia 2010 – Napoli.
Altri festival hanno ospitato il gruppo, tra cui: Rossobastardo Live 2010 fringe Festival dei Due Mondi – Spoleto; TEATRIaperti 09 – Firenze; Ravello Festival 09 – Ravello; XXIX Benevento Città Spettacolo – Benevento; K-now/il Centro del Discorso – Lecce; Teatri delle Diversità X e XI convegno internazionale (09 – 10) – Cartoceto e Urbania; NotArte – Noto; Il Carcere Possibile (07 08 09 10) – Napoli; Festival della Luna Piena – Napoli; Edge Meeting – Milano.
A gennaio 2011 danno vita ad ALTO FRAGILE, inaugurazione di una nuova pratica teatrale di condivisione dell’atto creativo tra Pubblico e Scena. Dal 2006 conducono stabilmente il Laboratorio Permanente di Espressione Teatrale presso il Manicomio Criminale di Aversa, fondando una compagnia parallela con gli internati detenuti, portata al debutto con gli spettacoli: Fratello Mio, Caino; La Giostra, ovvero l’eccezione E’ la regola; Noi Aspettiamo (Godot?).

 





 

Lascia una risposta