Salerno, poliziotto di Padula annega a Celle Ligure

0

Si chiamava Antonio Cammarano il poliziotto di 29 anni, originario di Padula ma in servizio a Biella, annegato ieri mattina nel mare di Celle Ligure, scrive il Giornale del Cilento, la disgrazia davanti agli occhi della fidanzata e di un’ amica della ragazza, nei pressi delle ex colonie Bergamasche, lo stesso in cui il ferragosto dello scorso anno annegò un bagnante milanese di 37 anni.
Anche in quel caso la vittima venne sbattuta dal mare mosso contro gli scogli. Per lo stesso motivo due soccorritori rimasero feriti, uno in modo grave.
Cammarano 29 anni, si è tuffato e il mare lo ha trascinato verso una scogliera. Alcuni bagnanti hanno visto che l’uomo era in difficoltà e hanno dato l’allarme.
Proprio in quel momento è arrivata un’onda che lo ha sbattuto contro gli scogli, facendogli perdere i sensi.
Il primo a soccorrerlo è stato un medico, che si trovava sul posto, e ha tentato di rianimarlo in attesa dell’arrivo di carabinieri, 118 e Croce Rosa. I soccorsi, però, sono stati inutili. Una giovane vita stroncata durante una giornata di vacanza al mare, Padula è sotto shock da quando gli è giunta la notizia dell’incidente. g.f.