Maiori costa d´ Amalfi turismo gay? Della Pace e Mammato non sono d´accordo. SONDAGGIO

0

Costiera amalfitana costa d’ Amalfi Desta perplessità e qualche riserva l’idea avanzata dal neoassessore ai Grandi eventi del comune di Maiori Alessandro Cecchi Paone e sposata in pieno dal sindaco Antonio Della Pietra di dirottare in Costa d’Amalfi anche i flussi del turismo Lgbt. «Ho un profondo rispetto per tutte le diversità -riflette Salvatore Della Pace, già sindaco del piccolo centro costiero dal 1992 al 1994 e dal 1994 al 1998 -però non mi va che si venga a creare un mondo fittizio che non c’è in una località da sempre adatta alle famiglie, caratterizzata da un turismo tranquillo.

Il problema di Cecchi Paone non è un problema della comunità maiorese, diventa, a mio avviso, deleterio per il paese. Non credo che Maiori sia la Cenerentola della Costiera nè che abbia bisogno di personaggi-civetta per farsi promozione» . Altrettanto preoccupata Lucia Mammato, già assessora al turismo nella giunta dell’ex sindaco Stefano Della Pietra e oggi capogruppo d’opposizione: Diamo il benvenuto ad Alessandro Cecchi Paone, spero però che con lui a Maiori. si facciano iniziative un po’ diverse.

Ben venga qualsiasi turista che ci può onorare della sua presenza però credo che su un discorso di turismo omosessuale qui non siamo ancora pronti. Il nostro territorio è troppo piccolo. Qui d’estate ci sono le famiglie con i figli piccoli, è il turismo che abbiamo impostato nel corso degli anni e che ci ha dato soddisfazioni. Non sono d’accordo ad eliminare questo tipo di ospitalità per fare spazio ad un’altra, al momento secondo me tutto questo è assolutamente improponibile»

Corriere del Mezzogiorno

SEI D’ACCORDO CON IL TURISMO GAY IN COSTIERA AMALFITANA A MAIORI VOTA SONDAGGIO