Positano aumenta il biglietto per il Flavio Gioia e scoppiano le polemiche. SONDAGGIO

0

Aumento record per il servizio pubblico di Positano e Praiano e scoppiano le polemiche. Per fare il biglietto sugli autobus della società trasporti Flavio Gioia, che gestisce il trasporto interno dei due comuni della costiera amalfitana, ora si paga un euro e sessanta. Un aumento continuo e progressivo quello avvenuto negli ultimi anni che ha fatto sollevare una marea di proteste che solo ora, sommersi dalle notizie estive, la redazione di Positanonews ha potuto raccogliere. A essere discriminati sembrano essere proprio i residenti nelle frazioni alte di Positano in costa d’Amalfi, come Montepertuso. “All’improvviso ci siamo visti aumentare il prezzo del trasporto senza preavvisare i cittadini – spiega una utente – la maggior parte dei problemi avviene alle 17.20 quando sono rimaste a piedi diverse persone. Inoltre da Montepertuso ci fanno scendere ad arco cascone costringendoci a percorrere un lungo tratto a piedi con bimbi e borse al seguito. Spesso dobbiamo stare in piedi. Il servizio non è migliorato ed aumentano i biglietti?”. Dell’aumento non si trova traccia di avviso in piazza dei Mulini e neanche i consiglieri comunali della stessa maggioranza di Michele De Lucia ne erano a conoscenza, la stessa minoranza guidata da Domenico Marrone non ha battuto ciglio. Ma la vicenda è alquanto ingarbugliata ed a volte il Comune può far ben poco con le competenze che si sovrappongono fra provincia di Salerno e regione Campania, contributi che non arrivano e problemi vari. A noi di Positanonews arrivano le proteste e le riportiamo come è giusto che sia. Sicuramente il titolare Antonino Rianna avrà avuto i suoi buoni motivi per fare questi aumenti, ma comunicarli in anticipo a tutti ed andare incontro alle esigenze alle fasce più disagiate, socialmente o logisticamente, sarebbe stato meglio. Ma lasciamo parlare i lettori. Apriamo un sondaggio sugli aumenti del Flavio Gioia cliccate e votate cliccando qui o a destra di positanonews