Amalfi pulita per il premio Biagio Agnes ma ora si pensi a isola ecologica

0

Amalfi è pulita per il  Premio Biagio Agnes» la terza edizione dell’ «Amalfi Coast Media Award», è doveroso riportarlo.  Dopo l’allarme lanciato sulle colonne di Positanonews, il primo quotidiano online della costiera amalfitana e penisola sorrentina, da Andrea Amendola, che vedeva ieri la città delle Antiche Repubbliche Marinare sommersa da rifiuti, fra questa notte e questa mattina gli operatori hanno pulito Amalfi dai cumuli di rifiuti che si concentravano in evidenza sopratutto lungo la statale amalfitana 163 la strada della costiera amalfitana da Praiano bivio di Agerola fino al centro. Ma ora si pensi ad una soluzione che eviti questo tipo di problematiche (e lo stesso discorso vale per Positano , Ravello , Cetara e gli altri comuni del territorio che ne sono sprovvisisti) si faccia l’isola ecologica. Ad Amalfi, a quanto ci risulta, esiste anche uno studio fatto per sistemare l’isola ecologica in periferia a Vettica, nel Fondo Fusco, perchè non si porta avanti quello o altro progetto? L’isola ecologica, e questo vale per tutti, ha un doppio effetto. Quello di sistemare provvisoriamente i rifiuti e quello di dar la possibilità di differenziare le tariffe della TARSU facendo risparmiare i virtuosi (a Vico Equense c’è un sistema con una scheda magnetica, parliamo di pochi chilometri nella vicina costa di Sorrento in penisola sorrentina ). Complimenti all’amministrazione per aver pulito in tempi record ma ora  bisogna che si studi un piano per evitare queste situazioni per il futuro.. Amalfi è e deve essere il simbolo di tutta la nostra Divina Costa e così deve essere..