eccellenti risultati all´IPSSAR di Pagani

0

Conseguire la qualifica professionale, al termine del terzo anno di un istituto statale con ottimi voti è già un risultato soddisfacente; eccellente e degno di menzione se la valutazione del candidato raggiun ge il 100 con il plauso della commissione. Rosa de Prisco, alunna del terzo anno , settore cucina, sez. B all’IPSAR  “ten. Marco Pittoni” di Pagani, ha raggiunto questo meritorio risultato con viva soddisfazione del suo specifico insegnante Franco Mangieri e della dirigente scolastica, preside Rosanna Rosa. Quest’ultima, al suo primo anno alla scuola pagansse, ha già tracciato, in pieno accordo con il corpo insegnanti ,e particolarmente con i docenti tecno-pratici, una linea guida che intende far seguire da tutti, sia per il buon nome dell’istitutto che per la professionalità degli alunni, che a loro volta godono degli insegnamenti, in particolare dai rappresentanti dell’area tecnica, di persone responsabili che coniugano alla stessa stregua l’amore per il lavoro e la cura per i discenti loro affidati.

E a dare la “famosa mano” c’è tutta l’esperienza di Gaetano Califano che ha contribuito non poco all’affermazione dell’istituto paganese nel campo della professionalità provinciale, grazie anche all’in tuito del maestro Geppino Angrisani e del”ideatotre della scuola dell’hotellerie dell’agro nocerino-sarnese, dott. Gaetano Gargano. Tra l’altro la scuola di Pagani, come quella di via Napoli e Cicalesi di Nocera inferiore, ha come punto di partenza  l’aggregazione dei tanti giovani vogliosi di “sfondare”. E valga ad esempio la ricca serie di incon tri che la dirigenza scolastica organizza tra giovani studenti di varie regioni, volti ad un interscambio culturale e professionale , quali concorsi, gare settoriali, cimenti letterari su base gastronomica, ecc.

gaspare apicella

Lascia una risposta